Favaro Veneto, arrestati fratelli Rom per furto. Il secondo era in appartamento occupato abusivamente

ultimo aggiornamento: 30/01/2020 ore 11:36

1330

favaro veneto arrestati fratelli rom 200130

I Carabinieri della Stazione di Favaro Veneto hanno tratto in arresto due fratelli ricercati per l’esecuzione di altrettanti provvedimenti restrittivi emessi dall’A.G. Vicentina: R.Mailin, 33enne e R.Clain, di due anni più vecchio, entrambi di etnia Rom domiciliati a Campalto, condannati ad una pena di otto mesi di carcere per un furto con connessa resistenza a Pubblico Ufficiale, reati commessi nel 2016 nel vicentino.

I Carabinieri hanno dato corso alle due ordinanze nei loro confronti a distanza di pochi giorni, rintracciando il primo nel corso di un servizio di prevenzione ed il secondo all’interno di un appartamento Ater di via Sabbadino occupato abusivamente.


In particolare, il secondo fratello, vistosi scoperto, ha deciso di opporre una vana resistenza nei confronti del Carabiniere che lo stava arrestando, venendo anche denunciato per “invasione di edifici” e Resistenza a Pubblico Ufficiale.

Al termine delle operazioni, i due fratelli sono stati definitivamente tradotti presso il carcere di Venezia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

L’attività è entrata in opera nel corso di un piano di rafforzamento dei controlli del territorio in funzione anti-microcriminalità sul territorio della Città Metropolitana di Venezia, con numerosi servizi predisposti nelle aree più sensibili del territorio della terraferma.


I militari fanno sapere che specifici servizi di intensificazione del controllo del territorio verranno ancora posti in essere a contrasto dei reati predatori e delle manifestazioni di illegalità più sentite.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here