400 colombe in condizione disumane scoperte in un furgone a Favaro

ultimo aggiornamento: 31/10/2019 ore 15:44

957

favaro sequestro uccelli in un furgone

I Carabinieri del Nucleo CITES di Venezia (reparto dell’Arma specializzato nella prevenzione e repressione dei reati in danno degli animali, compresi i traffici di specie protette), unitamente al Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mestre, hanno bloccato in zona Favaro Veneto un furgone.

I carabinieri scoprivano così all’interno alcune gabbie da trasporto per uccelli con dentro, letteralmente stipati, ben 405 colombi della specie domestica (Columba Livia) pronti per un lungo viaggio e presumibilmente diretti all’estero.


I veterinari della Ulss 3 Serenissima, chiamati sul posto, constatavano che le condizioni di trasporto erano assolutamente incompatibili con le caratteristiche etologiche degli animali con gravi sofferenze per gli stessi, e che tra l’altro il mezzo non era autorizzato al trasporto animali e pertanto non garantiva le condizioni minime per un trasporto in sicurezza.

I militari del Nucleo CITES, pertanto, procedevano immediatamente al sequestro degli esemplari e alla sistemazione degli stessi presso una struttura idonea, mettendo termine alle loro sofferenze.

Il proprietario degli animali e un altro accompagnatore presente sul furgone sono stati denunciati.


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here