21.5 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

HomedisastroEsplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento.
A causa dello scoppio e conseguente incendio nell’appartamento, due anziani sono morti.
Le vittime sono due anziani coniugi di 87 e 84 anni morti nell’incendio.
Nella loro villetta di Lobia, frazione di San Giorgio in Bosco (Padova), Enrico Fontanella, 87 anni, originario di Varese, e la moglie Norma Todesco, 85 anni compiuti lunedì scorso, hanno perso la vita.
L’incendio è avvenuto a seguito dell’esplosione, che si è verificata stamani all’interno del loro appartamento.
Luogo del disastro: una frazione del comune di San Giorgio in Bosco (Padova).
Lo scoppio, secondo una prima ipotesi dei vigili del fuoco, potrebbe essere stato causato da una perdita di Gpl.
Il combustibile era usato per alimentare gli impianti del piccolo stabile dove i due vivevano.
L’allarme

è stato lanciato intorno alle ore 7:45 di questa mattina.
Il luogo dell’incidente si trova all’interno della frazione di Lobia.
All’arrivo delle squadre dei vigili del fuoco l’abitazione era già completamente avvolta dalle fiamme.
I pompieri sono intervenuti da Cittadella e Padova con due autopompe, un’autobotte, il carro Nbcr e 16 operatori coordinati dal funzionario di guardia.
Gli operatori hanno iniziato subito le operazioni di spegnimento attivandosi per i soccorsi.
Niente da fare, però, per i due anziani, rinvenuti deceduti all’interno dei locali.
Gli operatori, entrati con gli autorespiratori, li hanno rinvenuti senza vita.
Sono ancora in corso gli accertamenti dei tecnici per determinare le cause precise dell’esplosione che ha innescato le fiamme.

(Rip.)
Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento.
A causa dello scoppio e conseguente incendio nell’appartamento, due anziani sono morti.
Le vittime sono due anziani coniugi di 87 e 84 anni morti nell’incendio.
L’incendio è avvenuto a seguito dell’esplosione, che si è verificata stamani all’interno del loro appartamento.
Luogo del disastro: una frazione del comune di San Giorgio in Bosco (Padova).
Lo scoppio, secondo una prima ipotesi dei vigili del fuoco, potrebbe essere stato causato da una perdita di Gpl.
Il combustibile era usato per alimentare gli impianti del piccolo stabile dove i due vivevano.
L’allarme

è stato lanciato intorno alle ore 7:45 di questa mattina.
Il luogo dell’incidente si trova all’interno della frazione di Lobia.
All’arrivo delle squadre dei vigili del fuoco l’abitazione era già completamente avvolta dalle fiamme.
I pompieri sono intervenuti da Cittadella e Padova con due autopompe, un’autobotte, il carro Nbcr e 16 operatori coordinati dal funzionario di guardia.
Gli operatori hanno iniziato subito le operazioni di spegnimento attivandosi per i soccorsi.
Niente da fare, però, per i due anziani, rinvenuti deceduti all’interno dei locali.
Gli operatori, entrati con gli autorespiratori, li hanno rinvenuti senza vita.
Sono ancora in corso gli accertamenti dei tecnici per determinare le cause precise dell’esplosione che ha innescato le fiamme.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.