Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

3800

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di una escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da più di 10 anni svela i gusti e le tendenze dei clienti veneziani.

“Gli uomini che vengono da me per la maggior parte sono sposati e si prendono un momento di svago dal lavoro. Per scelta io ricevo esclusivamente al pomeriggio e solo uno o due clienti al giorno. Quando vengono da me non chiedono solo la prestazione sessuale, ma cercano calore e vogliono parlare. Tutti raccontano della compagna, della moglie e dei loro problemi. La maggior parte si sente anche in colpa per essere venuta da me”.

“Facendo questo lavoro mi sono molto ricreduta sui maschi, avevo un’altra considerazione che ho cambiato proprio vedendoli sotto questa luce più intima. Per certe cose gli uomini sono molto meglio delle donne. Spesso non cercano l’amante, amano la loro donna, non vorrebbero mai tradirla, ma si giustificano dicendo che non possono rimanere mesi senza avere rapporti sessuali” continua a raccontare Silvia.

“Tra i miei clienti ci possono essere i ragazzini di 20 anni come gli uomini di 60, sposati oppure single. Il ragazzo più giovane viene a cercare la conferma, vuole il “voto” sulla prestazione da me che sono più matura e quindi con una maggiore esperienza. L’uomo più avanti con gli anni invece cerca compagnia. In tantissimi mi chiedono il bacio alla francese, che io non concedo come servizio perchè lo trovo poco igienico e troppo intimo”.

“Dieci anni fa quando ho iniziato, nel 2008, il bacio non era così richiesto. I clienti sposati cercano di più la protezione negli ultimi anni, anche se comunque molti chiedono il rapporto scoperto. Gli argomenti di dialogo invece non sono mai cambiati: si lamentano della loro situazione di coppia, a volte del lavoro ma è raro”.

Silvia esercita il “lavoro” della escort alla luce del sole come le altre sue “colleghe”. La professione è ora agevolata da un sito in cui i fruitori posso scambiare esperienze e valutazioni.

Escort Advisor è primo sito di recensioni di escort in Europa, ha inventato il settore delle “recensioni adult” riferite alle escort. In Italia ha oltre 1,8 milioni di utenti al mese ed è tra i primi 60 siti più visitati in assoluto (fonte: Alexa.com – Amazon). E’ attivo inoltre in Spagna, Germania e UK.

Nel profilo che si può stilare grazie ai dati del sito Escort Advisor, emerge che gli utenti unici dal solo comune di Venezia sono stati più di 194.054 dall’inizio dell’anno, con una visita media di 10 profili per sessione, rimanendo così in linea rispetto alla media nazionale quando si parla della ricerca della sex worker ideale.

Nel dettaglio gli utenti che hanno un’età compresa tra i 18-24 anni sono il 5%, tra i 25-34 il 23%, tra i 35-44 il 28%, tra i 45-54 il 30%, tra i 55-64 il 10%, oltre i 65 anni il 4%. I dati sono calcolati sulle escort con recensioni pubblicate su Escort Advisor nella provincia di Venezia, in quanto i dati basati su questo sistema sono più affidabili.

Cosa spinge dunque gli uomini ad andare ad escort? Curiosità oppure bisogno di nuove esperienze o ancora di affettività che altrimenti non troverebbero senza pagare. Significativo anche come la scelta ricada spesso su escort over 45 e curioso inoltre come ci sia anche una nutrita fetta di ragazze giovanissime che vadano alla ricerca del sesso a pagamento con donne.

Per quanto riguarda le escort si registra una media di 380 sex workers attive, tanto che Venezia è al 45° posto nella classifica di escort per abitante con cui si misura il numero di escort per ogni residente, mentre è al 21° posto assoluto nella classifica nazionale (in base alle classifiche delle 60 province italiane con il maggior numero di escort che Escort Advisor ha stilato nel 2019). Non risulta essere la provincia più economica se si parla di costi: il prezzo medio è di 124 euro, anche se dallo scorso anno la media dei prezzi regionali ha subito un calo del 3%.

La percentuale di presenza di escort nella provincia e così distribuita: Venezia 91%, Jesolo 2%, Portogruaro 1%, Quarto d’Altino 1%, Noventa di Piave 0,80%, San Donà di Piave 0,67%, Mirano 0,67%, Marcon 0,54%, San Michele al Tagliamento 0,54%, Scorzé 0,27%, Musile di Piave 0,27%, Annone Veneto 0,27%, Cavallino-Treporti 0,13%, Dolo 0,13%, Fossò 0,13%, Martellago 0,13%, Spinea 0,13%, Stra 0,13%, Salzano 0,13%.

Riproduzione Riservata.

 

3 persone hanno commentato questa notizia

  1. Inutile nascondersi dietro un dito, il mestiere è antico quanto il mondo, le escort hanno il pregio di farlo in modo soft e discreto ad ogni modo ognuno è libero, cosciente e responsabile di quello che fà oppure sono istruttivi ed educativi per i ns figli alcuni programmi ed oscenità televisive che ci propinano le TV?

    • Nell’articolo si parla di clienti sposati. Un padre che si ritaglia spazi “particolari” di evasione personalmente non lo vorrei mai, soprattutto se in casa offre ai figli lezioni morali, di comportamento e regole. Idem un marito. La troverei una gravissima mancanza di rispetto per la mia persona senza considerare poi tutti gli altri aspetti.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here