L’edicola delle Zattere torna al suo posto dopo l’alluvione

ultimo aggiornamento: 24/07/2020 ore 09:07

661

L'edicola delle Zattere torna al suo posto dopo l'alluvione
Dopo essere scomparsa in laguna il 12 novembre scorso, a causa dell’alluvione, torna al suo posto l’edicola delle Zattere della famiglia di Walter Mutti, giudecchino.

Venerdì mattina arriverà verso le 9 a bordo di una chiatta dal canale della Scomenzera, dove è stata portata giovedì.

Verrà riposizionata ai Gesuati, vicino alla gelateria da Nico, sistemata esattamente come e dove era, con un sistema di ancoraggio soft che dovrebbe assicurarla contro l’alta marea.

L’architetto Giovanni Leone ne ha curato il recupero e il ripristino.

L’edicola di Mutti, che era appartenuta prima al padre, è stata disfatta e smontata, riportata all’acciaio e al ferro e poi ricomposta e riverniciata.

I lavori sono stati fatti dalla ditta Bacciolo di Treporti e sono costati più di 50 mila euro, finanziati con le risorse messe a disposizione delle imprese alluvionate dal governo, con il sostegno del Comune e in parte anche attraverso un crowfunding.

nuova edicola zattere venezia up 680

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Una persona ha commentato

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here