lunedì 17 Gennaio 2022
2.1 C
Venezia

Doppio blitz della polizia ittico venatoria: salvate 10 tartarughe e una trentina di carpe

Homepesca abusivaDoppio blitz della polizia ittico venatoria: salvate 10 tartarughe e una trentina di carpe

Doppio blitz contro il fenomeno del bracconaggio da parte della polizia ittico venatoria per la vigilanza ambientale della Città metropolitana. Gli agenti sono intervenuti domenica 14 febbraio e lunedì mattina, 15 febbraio, per sventare un duplice episodio di bracconaggio in località Cittanova nel Comune di San Donà di Piave, lungo il ramo del canale Brian dove sono stati scoperti 350 metri di reti da pesca destinati a raccogliere carpe e siluri e nella quale sono rimaste incastrate anche delle tartarughe.

Il blitz è scattato grazie anche a una segnalazione del consigliere metropolitano Costante Marigonda che ha subito informato la polizia ittico venatoria. Gli agenti, in base anche alle indicazioni della Fipsas (Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee), hanno individuato un primo punto in cui erano presenti delle reti abusive calate nell’acqua ed hanno deciso di predisporre un appostamento in attesa che qualcuno le recuperasse.

Sul posto, sempre domenica sera, poco prima delle 20, si è fermata un’auto con targa dell’Est europeo da cui è sceso un uomo con una torcia che ha solamente controllato che le reti fossero ancora in acqua, per poi risalire e andarsene. La rete, alta circa 2 metri e lunga 100 metri, aveva già imbrigliato una decina di testuggini autoctone che sono state liberate, e alcune carpe oltre a un esemplare di siluro di circa 30 chili.

Questa mattina gli agenti della Città metropolitana si sono nuovamente recati in località Cittanova dove hanno individuato una seconda rete calata in acqua: in questo caso lunga 250 metri e che aveva imbrigliato 25 carpe e 7 siluri. Le tartarughe e le carpe sono state rilasciate in acqua mentre i siluri dovranno essere smaltiti perché animali che danneggiano l’ecosistema del Brian. Quest’ultimo particolare tipo di pesce, secondo le indagini degli agenti, potrebbe venir pescato abusivamente per alimentare una sorta di mercato nero gestito proprio da cittadini stranieri dell’est europeo.

La targa dell’auto notata domenica sera vicino al Brian è stata comunque segnalata ai carabinieri di San Donà. Da parte degli agenti metropolitani proseguirà il monitoraggio dei canali e fiumi dove possono verificarsi casi simili.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“Io, sfrattata da Venezia, ho voluto a tutti i costi tornarci ed è stato un incubo”. Lettere

In risposta alla lettera “So venexian de aqua, abito in campagna, Venezia resta la mia città”. Venezia... Io ci sono nata 60 anni fa e sono dovuta scappare a 15 anni con tutta la famiglia perché già a quei tempi per...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

Guide turistiche abusive a Venezia: giusto multarle, ma chi vuole essere in regola che possibilità ha?

In questi giorni sono state sanzionate molte guide turistiche abusive a Venezia, ma vediamo anche l’altra faccia della questione: per chi volesse lavorare in regola, dopo una laurea sudata e successivi studi, da anni ormai non ha alcuna possibilità di abilitarsi. Sono...

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

Venezia: arriveranno un nuovo Ferry boat e due battelli ibridi

La Giunta Comunale, riunitasi oggi, ha approvato la convenzione tra il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ed il Comune di Venezia avente ad oggetto la “Regolamentazione dei rapporti relativi al finanziamento per incentivare la salvaguardia ambientale e la prevenzione...

Capodanno 2022 a Venezia e divieti: feste private con balli fino al mattino

“La serata continuerà fino alle 4:00”, “festa open bar dopocena”, “Dj set dance, revival, house”: con questi e altri slogan vengono pubblicizzati i vari party di Capodanno in programma nei palazzi e negli hotel di Venezia. Nonostante la “stretta” del Governo che...

Ore 12, settanta persone al Pala Expo si alzano in piedi e si mettono a cantare: è il coro della Fenice che ringrazia il...

Come in un flash mob, bello perché sorprende ed emoziona. Improvvisamente e inaspettatamente 70 persone, che parevano in attesa del proprio turno, a mezzogiorno si sono alzate in piedi e si sono esibite per mezz'ora a sorpresa, in mezzo allo stupore degli...

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...