Donna morta dopo inserimento pace maker: Procura indaga a Mirano

ultima modifica: 12/08/2018 ore 14:21

639

Tragedia in sala parto, morta partoriente e i due gemelli che dovevano nascere

La Procura della repubblica di Venezia ha aperto un’indagine per accertare le cause della morte di una donna, Ornella Mortati di Scorzè (Venezia).

La donna, di sessant’anni, è infatti deceduta all’ospedale di Mirano (Venezia) dove è stata sottoposta ad un’intervento per l’impianto di un pacemaker, procedura che in condizioni normali non dovrebbe sottoporre a pericoli particolari.

Il fascicolo d’indagine – riportano i quotidiani locali – al momento è senza indagati, ed è stato aperto dal sostituto procuratore Giovanni Zorzi, nell’ipotesi che a causare la morte della donna sia stata una lesione durante l’operazione, come riporta l’ANSA.

Verrà eseguita l’autopsia giudiziaria sul corpo della povera donna, con ogni probabilità lunedì prossimo, per capire le cause della morte.

La donna, sofferente di problemi cardiaci, sarebbe deceduta nel corso dell’operazione, a causa di un’emorragia.

L’Usl 3 Serenissima ha aperto un’inchiesta interna, sulla base del referto dell’intervento, con un esame del medico legale da cui sarebbe emersa una lesione al cuore. L’azienda stessa ha inviato quindi una segnalazione alla magistratura.

(foto di repertorio)

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here