giovedì 27 Gennaio 2022
4.4 C
Venezia

Doina Mattei “libera” presto? Chiesta revoca sospensione semilibertà

HomeNotizie NazionaliDoina Mattei "libera" presto? Chiesta revoca sospensione semilibertà

Doina Mattei "libera" presto. Chiesta revoca sospensione semilibertà

Doina Mattei, la donna romena condannata a 16 anni per l’omicidio di Vanessa Russo con un ombrello infilato in un occhio, ieri ha passato un altro giorno intenso in Tribunale, questa volta in Corte d’Assise.
La donna, che rientrava in carcere la sera per il regime di semi-libertà, si era vista sospendere la misura della libertà vigilata dopo la cascata di polemiche che si sono scatenate per le sue foto pubblicate in Facebook che la ritraevano sorridente, a spasso per Venezia, in costume al Lido o in qualche locale a sorseggiare un aperitivo.

Doina Mattei ieri potrebbe aver ottenuto un importante successo ieri: il Pg, a nome dell’accusa ha dato il suo nullaosta alla revoca della sospensione del regime di semi-libertà. Il procuratore generale Giovanni Valmassoi, quindi, ieri ha chiesto che venga ripristinata la semilibertà vigilata.

La donna si è scusata, ha detto che non sapeva di non poter utilizzare Facebook in regime di semilibertà .Doina Matei ha spiegato al giudice di averlo fatto solo per contattare i figli.
“Non userò più i social” ha dichiarato la cittadina romena davanti al tribunale di sorveglianza di Venezia chiamato a decidere se ridarle quel regime di parziale libertà che le consentiva di giorno da circa un anno di uscire dal carcere femminile della Giudecca per fare la cameriera in una pizzeria.
Quella concessione le era stata sospesa proprio per l’uso di Fb, pubblicando foto di lei sorridente al mare e altre.

Ieri la richiesta di reintegro alla semilibertà su cui il giudice si è riservato di decidere ma che ha trovato il sì del Pg a nome dell’accusa con la revoca del provvedimento di sospensione.

In udienza a porte chiuse, Doina Matei, assistita dagli avvocati Nino Marazzita e Carlo Testa Piccolomini – ha voluto rilasciare delle dichiarazioni spontanee per spiegare le ragioni del suo comportamento, per tentare di giustificarsi. Al termine, Marazzita ha riferito le parole della sua assistita e parlato di un comportamento “esemplare” da parte della magistratura veneziana “di fronte a una vicenda così delicata”. “Confidiamo – ha aggiunto il legale – sull’apporto del Pg che ha detto che il comportamento di Matei ‘non è un vulnus che interrompe il processo educativo'”.

A sostegno delle dichiarazioni di Doina Matei, la difesa ha prodotto diverse testimonianze e dichiarazioni scritte riguardanti il comportamento, definito “irreprensibile”, della donna nel corso dell’iter giudiziario. A riprova è stato ricordato che non ha mai commesso alcun utilizzo improprio neanche del telefono cellulare (con numeri vincolati) in suo possesso.
“Sull’uso di Facebook – ha aggiunto Marazzita – non è stata fatta neanche un’indagine da parte della polizia giudiziaria”.

La vicenda della semilibertà a Doina Matei ha sollevato una dura presa di posizione da parte del leghista Roberto Calderoli, vice presidente del Senato: “Non mi scandalizzo perché un’assassina posta le sue foto al mare, mentre sorride e si diverte, dopo meno di nove anni dall’omicidio che ha commesso: quello che mi scandalizza è che dopo soli otto anni questa assassina ha avuto la semilibertà. Proprio vero che una vita umana, per di più una giovane vita umana, vale sempre di meno”.

Mario Nascimbeni | 04/05/2016 | (Photo d’archive) | [cod Doina]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

Venezia: arriveranno un nuovo Ferry boat e due battelli ibridi

La Giunta Comunale, riunitasi oggi, ha approvato la convenzione tra il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ed il Comune di Venezia avente ad oggetto la “Regolamentazione dei rapporti relativi al finanziamento per incentivare la salvaguardia ambientale e la prevenzione...

“Nessun veneziano che conosco tornerebbe a vivere a Venezia”. Lettere

In risposta alla lettera “Venezia è ingorda di denaro. Sarebbe l’ora di un progetto sostenibile”. Mi si spezza il cuore ogni volta che vado a Venezia. La mia città dove sono nata e cresciuta e che amo profondamente. Vivo in terraferma da...

“So venexian de aqua, abito in campagna, Venezia resta la mia città”. Lettere

In risposta alla letterea: "Go fato ben a andar via (da Venezia) chea volta e no me dispiaxe proprio”. So venexian de aqua... nato nei anni cinquanta... abito in campagna a Mestre... sì, Mestre per i venexiani... se campagna... anca Mian e...

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...