30.1 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

Pratiche con documenti falsi: manette all’anagrafe di mestre

HomeL'arrestoPratiche con documenti falsi: manette all'anagrafe di mestre

Provenienza, generalità e storia dell'uomo sono in corso di accertamento. L'ipotesi è che lo straniero sia di origine moldava.

Pratiche con documenti falsi all’anagrafe di Mestre: pessima idea dato che il tentativo si è concluso con l’arresto.
Nello specifico il fatto riguarda un uomo che si è presentato venerdì scorso agli sportelli dell’ufficio Anagrafe di Mestre, in via Torre Belfredo.
L’uomo ha chiesto di registrare la propria residenza in un appartamento a Cannaregio. Un cambio di residenza in definitiva.
Al momento della richiesta ha esibito una carta d’identità di nazionalità romena.
Purtroppo per lui, un addetto all’ufficio, addestrato a riconoscere i documenti contraffatti, ha subito subodorato l’inganno.

Sono bastate poche rapide occhiate alla carta d’identità e l’impiegato ha subito smascherato il documento falso.
Lo straniero quindi, in attesa di qualche modulo da firmare, si è visto invece arrivare davanti gli agenti del Nucleo falsi documentali della Polizia locale.
Pr l’uomo è dunque scattato l’arresto in flagranza di reato.

Provenienza, generalità e storia dell’uomo sono in corso di accertamento. L’ipotesi è che lo straniero sia di origine moldava.
Oltre al finto documento romeno, tra l’altro, il contraffattore aveva anche con sé una carta d’identità italiana ottenuta presentando certificati falsificati.
Entrambi i documenti gli sono stati sequestrati.

(foto da archivio)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.