Derby Roma e Lazio, tra polemiche e speranze

ultimo aggiornamento: 18/11/2017 ore 11:19

103

Roma boom: 3 reti di Dzeko. Applausi all'Olimpico

Oggi il derby della capitale tra Roma e Lazio, che si affronteranno all’Olimpico sabato alle ore 18, subito prima dell’altro big match di giornata tra Napoli e Milan. Le polemiche, però, hanno già avuto inizio e la causa scatenante è il rientro anticipato di un giocatore della Roma dalla pausa nazionali, con una partita ancora da giocare, seppure solo una gara amichevole non valida per la qualificazione al Mondiale.

La Serbia ha deciso di convocare per le due partite contro Cina e Corea Kolarov e Milinkovic, rispettivamente giocatori di Roma e Lazio, salvo poi rimandare a casa il giallorosso in anticipo dopo che non era neppure sceso in campo nell’ultima partita. Milinkovic invece è stato trattenuto in ritiro con la squadra pur avendo giocato 90 minuti e questo ha scatenato le ire sui social dei tifosi biancocelesti, i quali hanno ironizzato sul fatto che la Roma abbia in qualche modo convinto i serbi a preservare le energie di Kolarov in vista del derby, stancando invece il giocatore della Lazio il più possibile. Milinkovic sarà costretto a rientrare in Italia solamente giovedì, di fatto avendo solo venerdì per preparare la sfida con il resto dei suoi compagni.


Comprensibile la felicità della Roma per aver avuto il proprio giocatore così presto e soprattutto ancora integro, dato che Nainggolan si è fatto male in ritiro con il Belgio e quindi, a meno di clamorosi recuperi dell’ultimo secondo, non dovrebbe essere della partita. Il centrocampista belga sarà con tutta probabilità sostituito da Lorenzo Pellegrini, giovane talento del nostro calcio, il quale è attualmente in ritiro con l’Italia per la sfida di stasera, anche se non dovrebbe giocare.

Edin Dzeko ha già detto la sua sulla buona stagione della Roma, dichiarando che entro i due anni che gli sono rimasti di contratto vuole riportare lo scudetto nella capitale, magari approfittando del fatto che quest’anno il campionato è più equilibrato che mai e i giallorossi possono veramente puntare in alto già a cominciare da sabato. Anche la Lazio, al pari della Roma, nutre grandi ambizioni e la verve realizzativa di Immobile fa ben sperare sia in ottica Europa League che campionato, con un recuperato Anderson in più e Nani che sembra essere ritornato ai suoi livelli. La partita di sabato sarà un crocevia fondamentale per entrambe dunque, chi avrà più voglia di vincere potrà davvero sognare in grande.

Federico Baldan


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here