Danni acqua alta: proroga per le richieste di contributi

ultimo aggiornamento: 20/12/2019 ore 16:18

141

fridays-for-future-volontari-venezia

Pubblicata la proroga dei termini per la richiesta di contributi per l’acqua alta di novembre.

Ci sarà tempo fino al 30 gennaio 2020 per l’invio dei moduli e fino al 30 aprile per completare la documentazione.


E’ stata, infatti, firmata oggi dal Commissario delegato all’emergenza e sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, l’ordinanza che posticipa i termini per la presentazione delle domande per la ricognizione dei danni subiti e la concessione di contributi per l’immediato sostegno alla cittadinanza e alle imprese.

Con il provvedimento vengono spostati:

· dal 20 dicembre 2019 al 30 gennaio 2020 i termini per inviare la richiesta di contributo, attraverso il portale www.commissariodelegato.venezia.it


· dal 28 febbraio 2020 al 30 aprile 2020 i termini per l’integrazione della documentazione, in particolare per le asseverazioni dei danni di cui alla lettera E).

L’invio delle domande potrà avvenire direttamente accedendo al sito del Commissario delegato (i cittadini potranno loggarsi attraverso le proprie credenziali SPID, Sistema Pubblico di Identità Digitale, o firmando la scansione della propria carta d’identità) oppure ci si potrà avvalere dei servizi dei CAF convenzionati e delle associazioni di categoria.

In alternativa ci si potrà rivolgere anche agli operatori degli sportelli che sono stati appositamente costituiti in tutto il territorio comunale, che riceveranno esclusivamente su appuntamento prenotabile sul sito oppure telefonando allo 041041.

Durante il periodo festivo sarà operativo solo lo sportello di Ca’ Farsetti, mentre dal 7 gennaio torneranno operativi anche quelli di Burano, Murano, Pellestrina, Lido, Piazzale Roma e a Mestre via Spalti.

Per maggiori informazioni: https://www.commissariodelegato.venezia.it/

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here