6 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Crescita Covid maggiore a Nord-Est

HomeaumentiCrescita Covid maggiore a Nord-Est
la notizia dopo la pubblicità

Crescita Covid maggiore a Nord-Est probabilmente per colpa dei flussi di popolazione

Crescita Covid maggiore in regioni del Nord Est, dice Sebastiani (Cnr), tanto che in quel settore “Si registrano anche maggiori ospedalizzazioni”.

Le regioni del Nord Est sono infatti quelle in cui si sta osservando l’incremento maggiore dei casi di Covid-19, con un’incidenza aumentata di almeno il 35%, e una delle cause principali è probabilmente da ricercare nei flussi di popolazione dai Paesi dell’Est europeo, nei quali si rileva una risalita delle curve.

Lo rileva il matematico Giovanni Sebastiani, dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo ‘M.Picone’, del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr).
Secondo l’esperto si sta verificando un aumento dei casi anche nel Nord Ovest, dove le due regioni in cui si registra un incremento fra il 30% e il 34% sono Piemonte e Valle d’Aosta.

“Non è un caso – ha rilevato Sebastiani – che le regioni e province autonome italiane la cui incidenza negli ultimi sette giorni è aumentata di almeno il 35% rispetto alla precedente sono nel Nord Est del Paese”.
Sono la provincia autonoma di Bolzano, il Friuli Venezia Giulia, il Veneto e le Marche; per i ricoveri la situazione più critica si registra nella provincia autonoma di Bolzano, nel Friuli Venezia Giulia e nelle Marche.
Queste regioni  risentono particolarmente della situazione epidemiologica dei Paesi dell’Est europeo.

L’analisi delle curve dell’incidenza degli Stati dell’UE da luglio ad ora, prosegue l’esperto, rivela la presenza di due gruppi.
Nel primo ci sono 15 Stati, le curve dei quali mostrano un trend iniziale di crescita dovuto alle infezioni generate dall’aumento del numero di contatti durante le vacanze estive, seguito da un picco, da una fase di decrescita e, in tempi recenti, da un’inversione di tendenza con una nuova crescita.
Il secondo gruppo comprende 12 Stati nei quali la fase di decrescita o di fatto non è presente, oppure è iniziata da poco e, ad eccezione del Belgio, tutti i Paesi si trovano a Est. Si tratta di Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Romania, Slovenia, Slovacchia e Ungheria.

Dai dati del Centro Europeo per il Controllo delle Malattie (Ecdc) risulta che dieci di questi 12 Paesi hanno una copertura vaccinale completa inferiore al 60%, mentre tutti e 15 i Paesi del primo gruppo hanno una copertura vaccinale superiore al 60%.

Per Sebastiani “è plausibile che alla recente ripresa del contagio nei 15 Stati del primo gruppo stiano contribuendo in maniera sostanziale i flussi in entrata, attraverso le loro frontiere, di persone provenienti dall’Est. Questo naturalmente oltre ad altri fattori, come gli assembramenti di massa, l’inizio delle attività scolastiche in presenza con copertura vaccinale bassa in questa fascia d’età e l’avvento della stagione autunnale con l’aumento del tempo trascorso in ambienti chiusi dove è presente la diffusione del virus tramite aerosol”.

continua a leggere dopo la pubblicità

» leggi anche: Covid, anche l’Italia come l’Europa: curve verso l’alto

» leggi anche: Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Venezia e sovraffollamento di turisti: altro weekend di passione

Ritorna l’onda alta della marea di turisti che assediano Venezia e che rispecchiano, come già tante volte abbiamo visto in questi anni, le situazioni di disagio e di crisi che la città si trova a subire a causa del sovraffollamento, dopo...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...