5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
19.3 C
Venezia
sabato 15 Maggio 2021

Covid, Veneto di nuovo oltre 1.000 casi quotidiani giovedì

Homeaumento casi in VenetoCovid, Veneto di nuovo oltre 1.000 casi quotidiani giovedì

Covid, Regione del Veneto di nuovo oltre 1.000 nuovi casi quotidiani
Il poco entusiasmante ritorno statistico dopo un mese di calo di contagi quotidiani continui.
Il Veneto torna a superare i 1.000 casi di positività al Covid registrati in sole 24 ore.
Il report della Regione Veneto di oggi registra infatti 1.042 contagi in più rispetto a ieri, per un totale di 323.888 infetti dall’inizio dell’epidemia.
Sotto quota mille la regione era scesa esattamente il 18 gennaio scorso (i casi erano stati 998).
I decessi sono 30 in più rispetto a ieri, per un dato complessivo di 9.651 vittime.
L’incidenza dei positivi sui tamponi – ha detto il presidente Luca Zaia – è del 3,13%.
Nei reparti non critici degli ospedali sono ricoverate 1.290 persone (-46), nelle terapie intensive 135 (+1).

Il presidente Zaia oggi ha anche fatto cenno alla questione vaccini: “Non ci sono novità sui vaccini, la questione è in mano ai tecnici”.
“Il dottor Flor – ha proseguito, riferendosi al dg della Sanità regionale – è ancora in attesa della risposta sui numeri. Io non li so perché non li voglio sapere, la nostra linea è di indirizzo e governo e non deve coincidere con le trattative. Il rispetto dei ruoli è fondamentale. I tecnici sono pagati per curare l’aspetto burocratico, noi diamo solo gli indirizzi”.

“Mi spiace che si voglia vedere torbido dappertutto” ha poi detto il presidente del Veneto Luca Zaia, commentando le richieste di chiarimento del sen. Andrea Ferrazzi (Pd) sull’acquisto di vaccini da parte della Regione Veneto.
“Siamo stati trasparenti – ha proseguito Zaia – avremmo potuto fare questa operazione senza dir nulla. Noi lo diciamo, poi tutti voi seguite l’evoluzione. Se c’è qualcosa di poco trasparente, Ferrazzi dia nome e cognome. Il ministro Speranza ha dato una risposta coerente, di verificare, che è quel che abbiamo fatto noi”, ha concluso.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor