20.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

HomeCovid in VenetoCovid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d'Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante.
Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi nelle ultime 24 ore.
Il Bollettino regionale segnala inoltre 2.134 nuovi contagi, che portano il totale a 289.835 casi.
Risale anche la pressione sugli ospedali, con 34 nuovi ricoveri in area non critica con il totale a 3.028, e 2 in terapia intensiva, dove sono ricoverati 391 malati.
Veneto che si piazza anche oggi al primo posto per il dato negativo dei nuovi tamponi.
Le regioni con il maggior numero di tamponi positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore,

secondo i dati del ministero della Salute, sono:
Veneto 2.134,
Sicilia 1.913,
Emilia Romagna 1.563,
Lazio 1.381,
Puglia 1.261,
Lombardia 1.146.

In Veneto intanto partiranno a breve le vaccinazioni con le dosi di Moderna.
“Un lotto di vaccini di Moderna sta arrivando. Calcoliamo che siano circa l’8% delle prime 100.000 dosi” ha annunciato il presidente Luca Zaia. “Contiamo molto sul vaccino – osserva – è la via d’uscita e speriamo che risolva questa situazione”.
Zaia conta molto sul via libera anche di Astrazeneca “che ci permetterà – spiega – di fare più vaccinazione

di massa. Se dovessero esserci queste forniture di vaccini settimanali, come quelle registrate, potremmo vaccinare i veneti entro fine settembre. Gli over 70 saranno vaccinati entro aprile. Ho sentito il ministro Speranza e il Commissario Arcuri che confermano che non ci sono problemi per la fornitura”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.