Coronavirus, vuole saltare la coda al supermercato e dà in escandescenze: denunciato

ultimo aggiornamento: 11/04/2020 ore 17:54

1221

Il carrello della spesa come biglietto da visita
Coronavirus, un uomo vuole saltare la coda al supermercato e dà in escandescenze, prendendosela anche con i carabinieri.

Continua l’opera di controllo legata all’emergenza epidemiologica da parte dei Carabinieri della Compagnia di Mestre, attraverso il monitoraggio delle zone di competenza e sulle aree destinate alle attività di vendita di prodotti alimentari.

A seguito delle lunghe code che si formano davanti ai supermercati, in attesa dell’acquisto di generi alimentari, un uomo, B.S., di 59 anni, ha pensato di poter entrare saltando la coda, senza guanti e mascherina, inveendo contro le persone in attesa del proprio turno.


La pattuglia dell’Arma di Spinea che era intenta ad eseguire i controlli si è accorta della scena ed è intervenuta.

Il 59enne ha iniziato a dare i numeri e inveire contro i militari, nonostante i ripetuti inviti a rispettare le norme, sia per quanto riguarda il contenimento del covid-19, sia per il rispetto di tutte le altre persone in attesa. A nulla sono valsi gli inviti dei carabinieri, che sono stati oltraggiati, davanti a tutte le persone, con vari “epiteti” da parte dell’uomo inferocito.

A questo punto i militari hanno bloccato l’agitato, denunciandolo all’Autorità Giudiziaria per i reati di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, nonché oltraggio.


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here