30.9 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Coronavirus, Pechino ritorna nell’incubo: scuole chiuse e voli cancellati stamattina

HomeCoronavirusCoronavirus, Pechino ritorna nell'incubo: scuole chiuse e voli cancellati stamattina

Zaia: "Dal 4 maggio si apre tutto, qualcuno anche prima"

Coronavirus, Pechino ripiomba nell’incubo: scuole chiuse e voli cancellati stamattina. I due aeroporti di Pechino hanno infatti cancellato oggi oltre 1.200 voli.

La decisione è arrivata improvvisamente dopo la nuova fiammata di casi di coronavirus che ha colpito la capitale cinese.

I voli cancellati sono quasi il 70% del totale del traffico previsto per la giornata, secondo quanto riporta il quotidiano statale People’s Daily.

Nel complesso, i voli cancellati – sia in arrivo che in partenza – sono 1.255.

Come è noto, ieri le autorità di Pechino hanno esortato i 21 milioni di abitanti ad evitare i “viaggi non essenziali” fuori dalla città e hanno ordinato una nuova chiusura delle scuole dopo che sono emersi oltre 130 nuovi contagi nella capitale.

Da parte loro, diverse città e province hanno imposto la quarantena per i viaggiatori in arrivo da Pechino.

Pechino ha registrato ieri altri 31 casi di Covid-19.

Dal 13 giugno sono più di 356mila i test fatti sulla popolazione a un ritmo serrato e continuo, con lunghe ed estenuanti code davanti ai numerosi laboratori messi a punto, anche mobili.

Secondo le autorità municipali, il potenziale è di 400.000 test al giorno grazie ai 100mila operatori sanitari in campo, secondo i media locali.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.