Coronavirus, i 7 casi del weekend: 4 a Venezia, 1 a Campolongo, Mirano e Salzano

ultimo aggiornamento: 28/04/2020 ore 17:50

3595

Coronavirus, i 7 casi del weekend: 4 a Venezia, 1 a Campolongo, Mirano e Salzano

Il coronavirus nel veneziano continua a riflettere i chiaroscuri dell’andamento generale. Da una parte tutti i flussi in decremento ma questi sono, in qualche modo, dati attesi per l’isolamento forzato. Dall’altra ci sono ancora aumenti, più o meno motivati e spiegati, che invece non sarebbero attesi dato l’isolamento forzato.

Venezia e provincia mostrano un aumento di +19 casi. Sabato e domenica i nuovi positivi erano stati 7, con questa distribuzione: 4 a Venezia, uno a Campolongo Maggiore, uno a Mirano, uno a Salzano.


I decessi annotano altri tre nominativi, anche se qualcuno osserva che si tratta di persone ‘anziane’ come se in questo ci fosse qualche motivo consolatorio.

DECEDUTI NEL VENEZIANO

Luciana Discardi, 82 anni, di Fiesso D’Artico, è deceduta all’Ospedale di Dolo.


Carlo Donelli, 93 anni, di Mestre, è deceduto all’Ospedale di Dolo.

Roberto Ongarato, di Mestre, è deceduto in una residenza per anziani di Mestre.

DIFFERENZE

All’Ospedale di Mestre un paziente ricoverato in degenze ‘comuni’ sarebbe stato trasferito in rianimazione per l’aggravarsi delle condizioni.

L’Ospedale di Dolo, ormai ‘Centro Covid’, mostra tre nuovi ricoveri (degenze in area non critica).

L’Ospedale di Jesolo mostra due nuovi ricoveri (degenze in area non critica).

I NUMERI DEL VENEZIANO

Casi positivi totali dall’inizio della pandemia a Venezia e provincia: 2347
Casi positivi totali dall’inizio della pandemia a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +19

Casi attualmente positivi a Venezia e provincia: 828
Casi attualmente positivi a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: -47

Deceduti totali a Venezia e provincia: 207
Deceduti totali a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +3

Guariti totali (negativizzati virologici) a Venezia e provincia: 1345
Guariti totali a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +66

Casi attuali in isolamento domiciliare a Venezia e provincia: 875
Casi attuali in isolamento domiciliare a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: -89

 
 
RICOVERI NEL VENEZIANO

Ospedale dell’Angelo di Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 18
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -1
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 3
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1
Ricoverati negativizzati: 14
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): +3
Deceduti: 37
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 72
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale Civile di Venezia
Ricoverati in reparti non intensivi: 6
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 6
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 14
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 25
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Mirano
Ricoverati in reparti non intensivi: 1
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 1
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 9
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 9
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Dolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 80
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +3
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 6
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 25
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 65
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 86
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Chioggia
Ricoverati in reparti non intensivi: 1
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 1
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 5
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale Villa Salus Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 48
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 15
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 5
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 71
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Jesolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 31
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +2
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 4
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 15
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): +3
Deceduti: 24
Deceduti in più rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 70
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1

(*) Secondo la definizione dell’epidemiologo Pierluigi Lopalco, docente di Igiene all’università di Pisa, è ipotizzato che il Sars-Cov2 si comporti come gli altri virus e dunque un soggetto che sia stato infettato rimanga, una volta guarito, in qualche modo protetto sviluppando una forma di immunità. Sui tempi di durata dell’immunizzazione, al momento, non vi è certezza scientifica. Il virologo Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi di Milano, ha spiegato che alcune patologie infettive danno immunità a vita, altre, come la Sars, hanno una copertura di circa un anno.
(**) Dal 17 aprile la Regione del Veneto comunica un solo aggiornamento quotidiano anziché due come in precedenza. Ciò potrebbe causare modeste discrepanze a causa del confronto con altre notizie più aggiornate.
(***) Il bollettino ufficiale è di lunedì 27 aprile.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here