Coronavirus: Bertolaso positivo. Colpito dal virus che era stato chiamato a combattere

Redazione, 24 marzo 2020, ore 13.24

ultimo aggiornamento: 25/03/2020 ore 08:03

600

coronavirus bertolaso positivo contagiato virus

Le parole di Guido Bertolaso questa mattina: “Sono positivo al Covid-19. Quando ho accettato questo incarico sapevo quali fossero i rischi a cui andavo incontro, ma non potevo non rispondere alla chiamata per il mio Paese. Ho qualche linea di febbre, nessun altro sintomo al momento. Sia io che i miei collaboratori più stretti siamo in isolamento e rispetteremo il periodo di quarantena. Continuerò a seguire i lavori dell’ospedale Fiera e coordinerò i lavori nelle Marche. Vincerò anche questa battaglia”.

Guido Bertolaso era stato chiamato per combattere proprio la battaglia contro il virus. Nominato consulente personale del governatore lombardo Attilio Fontana, è tornato in gran fretta dal Sudafrica per mettere in piedi in tempi record una struttura che, sottolinea il presidente della Regione Attilio Fontana, “potrà essere un punto di riferimento per tutto il paese”.

“Sono qui – aveva detto l’ex capo della protezione civile – in punta di piedi, darò una mano con il mio team e sono sicuro che riusciremo a fare un lavoro straordinario anche con la collaborazione della Protezione Civile nazionale e di tutte le forze migliori del nostre paese”. “Sono italiano, orgoglioso di esserlo – ha aggiunto Bertolaso, che il 20 marzo compirà 70 anni – ho lavorato tutta la mia vita per il mio paese e ho combattuto all’estero quando qualcuno criticava l’Italia”.
(categoria “virus cinese”)

Il ‘problem solver’ italiano per antonomasia non ha mai nascosto la gravità della situazione: “Stiamo cercando di combattere una guerra contro un nemico invisibile, terribile, molto più pericoloso di tanti eserciti che, nei secoli passati, abbiamo combattuto per la libertà di questa nazione”.

Il lavoro di Bertolaso stava procedendo spedito. Stavano proseguendo, infatti, i lavori del nuovo ospedale in zona Fiera. Il cantiere è tuttora in moto e prosegue spedito. Hanno già cominciato ad arrivare le apparecchiature di cui c’era bisogno e, grazie ai numerosi appelli, a breve arriveranno anche i medici ed operatori che servono per avviare definitivamente l’ospedale in tempi brevi.

Il primo commento alla positività di Bertolaso è arrivata da Matteo Salvini: “era in giro come un matto a verificare ospedali, strutture perché sta coordinando e sono sicuro che lo farà da casa, via telefono. E’ chiaro che se per mestiere sei più esposto al rischio…”. Ha inoltre aggiunto: “ha girato mezza Lombardia, è andato nelle Marche, lo ringrazio perché non si è risparmiato”. Così Salvini, leader della Lega, in diretta a 7Gold pochi minuti fa.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here