10.1 C
Venezia
giovedì 28 Ottobre 2021

Controlli: sanzionati hotel di Mestre e paninoteca di Mira

HomecontrolliControlli: sanzionati hotel di Mestre e paninoteca di Mira

Controlli nei locali pubblici da parte dei Carabinieri di Mestre. Oggetto dei controlli sia le attività di vendita di prodotti alimentari, di somministrazione bevande, di hotel, coadiuvati con l’impiego dei reparti di specialità quali Nucleo Antisofisticazione e Sanità e Nucleo Ispettorato del Lavoro.
Ieri mattina in particolare la task force composta da Carabinieri del NORM di Mestre, del NAS, del NIL personale del Commissariato di PS di Mestre e della Polizia Locale di Venezia hanno effettuato un controllo presso un hotel sito in via Trezzo, gestito da un cittadino del Bangladesh, riscontrando varie mancanze in tema di sicurezza sul lavoro, di carenze sanitarie in genere e contestando altre violazione di carattere ammnistrativo, comminando sanzioni amministrative per complessivi 20.000 euro.

Ieri sera, invece, a Mira, oggetto nel recente di diverse segnalazioni per liti tra giovanissimi nelle piazze i Carabinieri locali, affiancati dai militari di specialità del NAS e da personale dell’Arma del 4° Battaglione “Veneto” di Mestre, nonché da militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Mirano oltre che della Polizia Locale della Riviera e della Città con le unità cinofile, hanno eseguito un serrato controllo, sia all’interno che all’esterno, di una paninoteca di Piazza san Nicolò, come detto già da tempo sotto i riflettori per vari episodi verificatisi nelle vicinanze.

All’interno del locale, i militari hanno trovato, dietro il bancone, due persone non in regola con le prescritte certificazioni di lavoro (più approfonditi accertamenti sulla loro posizione saranno eseguiti nei prossimi giorni).
Al titolare del locale sono state contestate varie sanzioni amministrative tra cui: erano assenti i dispositivi di alcoltest prima di mettersi alla guida (in un locale in cui i giovani si ritrovano soprattutto per bere), inoltre, vista la situazione pandemica che da tempo ci affligge, la mancanza di dispositivi sanitari igienizzanti, infine la massiccia presenza di avventori che non rispettavano le regole di assembramento anti covid.
E’ stata anche accertata l’installazione non autorizzata di telecamere che ritraevano gli ambienti di lavoro.

I controlli eseguiti nei confronti dei clienti all’interno del locale, hanno permesso di deferire in stato di libertà un 21enne del luogo, trovato in possesso di un bastone telescopico il cui uso è proibito.

All’esterno del locale, invece, il controllo eseguito su 5 minori ha permesso il rinvenimento di circa 75 grammi complessivi di sostanza stupefacente tipo “hashish” che veniva sottoposto a sequestro.
Per tale motivo i cinque ragazzini saranno segnalati alla Prefettura di Venezia quali assuntori di sostanza stupefacente.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements