7.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

Controlli dei carabinieri a Venezia e Mestre

HomecontrolliControlli dei carabinieri a Venezia e Mestre
la notizia dopo la pubblicità

Controlli dei carabinieri di Mestre legati all’emergenza epidemiologica in atto durante i giorni di Pasqua e i precedenti.
La pattuglia della Stazione di Martellago, intervenuta solo 24 h prima in piazza a Martellago per un caso del tutto analogo, scopre che a Olmo, attorno al bar Alma Marina, ci sono persone intente a consumare il rituale spritz serale.
Come noto, le disposizioni della “zona rossa” non permettono la consumazione di bevande dopo le 18.00, così gli avventori vengono fatti allontanare, mentre la titolare cinese viene identificata e sanzionata per la violazione specifica del DPCM del 2 marzo.
Scattata anche la sanzione accessoria della chiusura per 5 giorni del locale disposta in urgenza dalla Prefettura.

L’attività di controllo, da parte dei militari della Compagnia di Mestre, ha prodotto anche un risultato sul piano del contrasto alla violenza domestica.
La pattuglia della Stazione Carabinieri di Mirano è intervenuta in una abitazione del centro, poiché una donna aveva segnalato l’ennesimo comportamento violento del compagno.
Giunti in soccorso, i Carabinieri hanno constatato che le violenze andavano avanti da gennaio ed erano ancora in atto.
E’ stato, quindi, – d’intesa con il Pubblico Ministero – adottato un provvedimento di urgenza per l’allontanamento del violento dalla casa famigliare.

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, negli ultimi due giorni, a fronte di circa una quarantina di controlli, hanno invece elevato sette contravvenzioni per diverse violazioni della normativa anti-contagio.
Nello specifico, i militari, sono intervenuti in diverse località del centro storico ma anche delle altre isole della laguna, per interrompere assembramenti e riscontrando altre irregolarità come il mancato utilizzo della mascherina e lo spostamento da un comune ad un altro senza giustificato motivo.
Delle sette persone sanzionate, tre erano alla condotta di piccole barche da diporto, motivo per il quale la sanzione ha un importo più elevato.
Il dispositivo di controllo in atto, rinforzato per la presenza di più motovedette in circuito ed integrato con i servizi della stessa tipologia messi in atto dalle altre forze di polizia, si protrarrà, senza soluzione di continuità, anche nei giorni delle festività pasquali.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...

Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Caro amico ti scrivo. Tra poco sarà periodo pre-natalizio: con i numeri in continua salita priorità all'economia o ad eventuali prescrizioni?

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...

Mestrino condannato per violenze sessuali alla bimba di 6 anni

Venezia. Un abominevole abuso ai danni di una bambina di sei anni. Le parole, la sentenza e le pene adeguate all’orrore di questo abominevole abuso, le assegnerà la Giustizia a colui che si stenta a chiamare uomo, colui che ha commesso reati...

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...