10 C
Venezia
sabato 23 Gennaio 2021

Nuova Smart Control Room di Tronchetto e Leone d’Oro a Chiara Ferragni

Home Sicurezza Nuova Smart Control Room di Tronchetto e Leone d'Oro a Chiara Ferragni
sponsor

Nuova Smart Control Room di Tronchetto, torre di controllo di Venezia

sponsor

Sono state presentate la Smart Control Room e la nuova sede della Polizia locale di Venezia, alla presenza delle autorità civili e militari cittadine. La Smart Control Room di Venezia è una sorta di “torre di controllo” nella quale confluisce in tempo reale un’imponente quantità di dati: dal numero delle persone presenti in città al numero e tipologia di barche nei canali della città storica, dai passaggi ed eventuali ritardi dei mezzi pubblici stradali e acquei al controllo del flusso turistico, dalle previsioni metereologiche alla situazione dei parcheggi.

commercial

Tutti questi dati vengono poi rielaborati, garantendo il rispetto della privacy, per ottimizzare i servizi pubblici e progettarne di nuovi, basandosi su dati scientifici. Inoltre la piattaforma raccoglie dati e flussi video provenienti dalle diverse centrali e sensori dislocati sul territorio e dalle varie strutture che hanno all’interno della Smart Control Room un pool di operatori esperti: Actv/Avm, Centro Maree, Comune, Polizia Locale, Protezione Civile, Venis e Veritas. Tutte queste informazioni vengono rappresentate visivamente sui video wall della Control Room, consentendo agli operatori in tempo reale di verificare tutte le eventuali criticità. Si tratta, quindi, di una struttura complessa che integra in un unico sistema di monitoraggio tutte le centrali della rete del trasporto pubblico e il sistema di videosorveglianza della centrale operativa della Polizia locale.

“Oggi presentiamo la nuova sede della Polizia locale – ha detto il comandante generale Marco Agostini – si tratta di un progetto adeguato ai tempi, efficace ed efficiente, che, grazie all’integrazione della Smart Control Room, ci consente di avere sotto controllo la gestione quotidiana dei servizi e della viabilità in centro storico e in terraferma. La nuova centrale è il cuore pulsante del Corpo, costituisce quanto di più avanzato esiste oggi nel nostro Paese. All’interno del nuovo Comando è presente anche una sala formazione che può accogliere fino a 88 persone, 50 in questo periodo di emergenza che impone il distanziamento. La darsena ci permette di avere ad uso esclusivo un ormeggio sicuro per la nostra flotta, mentre nel piano interrato sono presenti spogliatoi moderni, un’armeria, lo spazio di addestramento, una sala di identificazione e fotosegnalamento e un’area detentiva costituita da sette camere di sicurezza videosorvegliate, dotate di servizi igienici, realizzate seguendo le norme vigenti, uno spazio dignitoso e sicuro dove trattenere tutti gli arrestati e i fermati. Ringrazio tutti coloro che si sono adoperati alla realizzazione di questa opera, da qui proseguirà l’impegno del Corpo per garantire la sicurezza e la vivibilitàdella nostra città”.

Il progetto, un mix di tecnologia e sicurezza, è stato finanziato in parte con fondi europei del Pon Metro (oltre 5 milioni) e in parte con risorse del Comune e rientra in un piano più generale di quasi 20 milioni, per dare nuova funzionalità a un’area considerata strategica per la città. I lavori sono stati eseguiti da Insula Spa mentre il gruppo TIM e Venis Spa si sono occupate della parte tecnologica.

“Questa importante partnership – ha spiegato Alessandro De Sanctis, responsabile Sales Public Sector Nord Est di TIM – aggiunge ulteriore valore al ruolo di Tim, che mette a disposizione le sue competenze tecnologiche e le sue infrastrutture più avanzate per lo sviluppo di nuove soluzioni digitali al servizio delle città e del territorio, proponendosi come partner di riferimento per le Pubbliche Amministrazioni e le imprese”.

“Venis Spa ha confermato il suo ruolo di braccio operativo digitale del Comune – ha aggiunto l’amministratore unico, Paolo Bettio – Siamo riusciti a ottimizzare al massimo le risorse e le sinergie tra le società partecipate, attraverso il loro coordinamento e la condivisione di dati. Venezia è l’unica città italiana che è riuscita a spendere tutti i contributi messi a disposizione dalla Comunità Europea sull’asse dell’agenda digitale. Non solo, abbiamo nuove idee e progetti pronti a essere realizzati, con ricadute importanti a favore della cittadinanza. Ringrazio tutti i dipendenti e dirigenti di Venis che si sono dedicati a questo progetto anche durante il Covid-19, in particolare Marco Bettini e Alessandra Poggiani, il collaudatore Valerio Zingarelli e la struttura del Comune e delle partecipate. Ora guardiamo con attenzione cosa accadrà sul fronte del Recovery Fund, se arriveranno ulteriori contributi sappiamo già come investirli”.

La nuova Control Room è stata salutata anche da una presenza famosa. Chiara Ferragni, a Venezia per tre giorni in Laguna, è stata salutata dal sindaco Luigi Brugnaro, che l’ha accompagnata nella visita alla nuova “Smart Control Room”.
All’influencer, Brugnaro ha consegnato un Leone d’oro, premio speciale della Festa di San Marco, che doveva essere conferito a Ferragni il 25 aprile scorso durante una festa poi annullata a causa del Covid.

La motivazione del premio è stata così formulata: “Per l’impegno civico dimostrato per l’Italia in questo periodo di emergenza ricordando a tutti le bellezze di cui l’arte, la cultura e la tradizione italiana sono ricche e per aver scelto la città di Venezia come tesoro da far conoscere al suo pubblico internazionale”.

“Sono onorata – ha detto Ferragni – di essere qui a Venezia, una delle città più belle al mondo e di farla conoscere ancora di più al mio pubblico. Spero che tutti quelli che verranno qui la rispetteranno per tramandare la nostra bellezza ai nostri figli”.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Una persona ha commentato

  1. …quindi ora non ci sarebbero più “scuse”, “motivi tecnici”, “problemi di tolleranze e tarature” o quant’altro per controllare in tempo reale e sanzionare chi non rispetta i 15 metri di distanza tra i natanti in certi canali, chi produce moto ondoso, chi di notte molesta i residenti con musica nei barchini a tutto volume, chi suona i clacson senza reale necessità, chi effettua scarico merci in rive non autorizzate…
    Nonché per arrestare borseggiatrici, truffatori che si fingono sordomuti, venditori abusivi di rose e bastoncini per cellulari, chi si arrampica sui muri di Venezia per divertimento?
    https://www.lavocedivenezia.it/venezia-ripartenza-ma-no-folla-caos-smog/
    Dobbiamo crederci?
    Guarda caso la si inaugura prima delle elezioni, mentre da anni vige l’impunità!
    Prof. Fabio Mozzatto
    Venezia

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...
commercial

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...
sponsor

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...
commercial

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Virus, c’è una nuova “variante”. Bloccati tutti voli dal Brasile

Virus, c'è una nuova "variante" dopo quella definita "variante inglese". Altrettanto maggiormente aggressiva e pericolosa? Le uniche cose certe al momento sono che l'Italia ha...

Nuovo Dpcm voce per voce. Zone gialle, arancione, rosse: cosa si può e non si può fare

Nuovo Dpcm voce per voce. E' aperta la scuola? Posso muovermi da casa? Il nuovo Dpcm, ovvero: cosa è consentito e cosa è vietato nell'Italia divisa...

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.