'Togliamo ai sinti e diamo ai disabili', iniziativa dei Tosiani in Regione

“Chiediamo che la Prima Commissione venga invalidata: non è stato rispettato il regolamento”.

E’ guerra aperta tra maggioranza e opposizione in Consiglio regionale dopo la seduta consiliare di ieri, e i consiglieri tosiani Giovanna Negro (Veneto del Fare) e Stefano Casali (Lista Tosi) si fanno portavoce delle opposizioni che poco fa, durante la commissione Bilancio, hanno contestato la procedura con cui è stata convocata la seduta.

“L’articolo n.32 al comma 1 del regolamento del Consiglio regionale – ricordano i tosiani – prevede che prima di convocare una seduta debba tenersi la presidenza della commissione composta dal presidente, dal vicepresidente e dal consigliere segretario, ma così non è stato. Inoltre, è la presidenza della commissione che programma i lavori e fissa l’ordine del giorno delle sedute. E sempre da regolamento, un quinto dei provvedimenti inseriti nel programma e nel calendario dei lavori è riservato alle proposte delle minoranze. Passaggi, questi, che sono saltati”.

ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000

“Come minoranze abbiamo chiesto che venisse rispettato il regolamento in Commissione – proseguono Negro e Casali – il capogruppo della Lega Nicola Finco ci ha accusato di fare dell’ostruzionismo e dalla maggioranza ci è stato risposto è questa è la “prassi” per la Commissione. Ieri però, Ciambetti non ha rispettato la “prassi” democratica del Consiglio facendo saltare tutti gli emendamenti con il “canguro”, cercando la scorciatoia proprio nel regolamento del Consiglio regionale per imbavagliare le minoranze. Se allora dobbiamo essere ligi al regolamento, chiediamo che questo venga sempre applicato e rispettato, anche in Commissione, e quindi questa seduta, convocata all’acqua di rose deve essere invalidata e riconvocata con tutti i crismi. Troppo facile – concludono i consiglieri tosiani – cambiare le regole del gioco in corso d’opera e poi pretendere di tornare indietro. D’ora in poi, regolamento sia”.

21/09/2016

ULTIME NOTIZIE PUBBLICATE


Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here