22.8 C
Venezia
venerdì 24 Settembre 2021

Concorso Letterario “Racconti in Quarantena”: il vincitore

HomeConcorso Letterario La Voce di VeneziaConcorso Letterario "Racconti in Quarantena": il vincitore

Lo dobbiamo ammettere, la scelta non è stata affatto facile.
Scegliere il vincitore del nostro concorso tra la rosa dei dieci finalisti (scelti dal pubblico), ha portato la giuria a discussioni piuttosto animate.
Alla fine però, la decisione è arrivata, è stata unanime, sia per quanto riguarda il vincitore che per i due racconti che si aggiungeranno alla pubblicazione.
Prima di proclamare il più meritevole (ricordiamo: a insindacabile giudizio della giuria tra i 10 più votati), andiamo a annunciare le storie che ci hanno maggiormente colpito al di fuori della classifica finale.


“CONGIUNTO CHI?” di Marco Fusi

Una vicenda surreale, resa ancora più surreale dal contesto della pandemia. Racconto che ci ha strappato più di un sorriso grazie al povero protagonista, coinvolto in qualcosa di decisamente fuori dal comune.
Lo stile di scrittura, i toni utilizzati, non scadono mai nel cattivo gusto e ci riportano un racconto che è degno della storica commedia italiana di alto livello.

“UNA POSSIBILITÀ NON NULLA” di Francesco Mazzucco
Siamo certi, che se questa opera fosse giunta prima, avrebbe raccolto molti più voti. Entrando di diritto nei dieci finalisti.
Un racconto di vita vera, una coppia in crisi destinata a separarsi che i tragici eventi costringono alla convivenza forzata.
Proprio in questa situazione, tra lockdown e convivenza forzata, ritroveranno l’amore che credevano perduto.
Davvero meritevole.

Eccoci però giunti al giudizio finale.

I dieci racconti finalisti tra i quali la giuria ha scelto il vincitore sono i seguenti
(ricordiamo che i “Magnifici Dieci” sono anche quelli – assieme ai due sopra nominati scelti dalla giuria per ‘meriti speciali’ – che troveranno posto in un libro-raccolta stampato a spese dell’organizzazione e inviato gratuitamente ai finalisti):

CORO DI CAMPANE. CONCERTO DI SPERANZA… di Andrea Salati (4670 voti)

ZENO di Lorella Del Gesso (2385 voti)

VOLARE CON LE ALI DELLA SPIRITUALITA’ di Antonietta Della Sala (1975 voti)

SEDUTA IN QUEL CAFFE’ VENEZIANO di Veronica Dainese (1302 voti)

CAREGIVER COVID. ZERO di Fortunato Nicoletti (878 voti)

STORIA DI UN POMERIGGIO IN FILA di Fabio Cerino (778 voti)

IO E LEI di Alba Mazzarella (665 voti)

MI MANCA IL MONDO di Tindara Maria Rubera (497 voti)

COVID19 RACCONTO DI VITA di Adriana Accarino (356 voti)

MAMMA POSSO TORNARE A SCUOLA? di Chiara Andreatta (329 voti)

and the winner is…
Vince la prima edizione del primo concorso letterario gratuito e aperto a tutti de “La Voce di Venezia”:

“SEDUTA IN QUEL CAFFÈ VENEZIANO” di Veronica Dainese

motivazione della giuria:
Ad un certo punto del racconto, l’autrice afferma “Si sbilancia, forse a tratti barcolla, però non cade mai”.
Parla di Venezia, sospesa sulle palafitte ma la frase rappresenta perfettamente ciò che deve essere l’umanità davanti all’emergenza.
Venezia, una delle città maggiormente colpite, crocevia tra oriente occidente che di turismo e di contatto fisico vive.
Improvvisamente, piazza San Marco svuotata, una città “nuda e silenziosa” che deve attendere il ritorno della sua maschera gemella.
Un distacco e una attesa per un nuovo abbraccio, ciò che la protagonista ci racconta dal tavolino di un bar. Una delle attività che ha sofferto più l’emergenza covid.
Abbracci che tutti speriamo di poter tornare a darci un giorno.
Una scrittura fluida, diretta, semplice ma non per questo banale.
Una storia di tutti i giorni, di quotidianità, spezzata dall’incertezza della pandemia. La speranza di un ritorno dal viaggio che la protagonista vive, come noi viviamo quello del ritorno alla normalità.

La Voce di Venezia, la giuria, gli organizzatori, la segreteria ringraziano tutti i partecipanti a questa che è stata una bella avventura più che una vera e propria competizione.

Non ci resta che congratularci con i concorrenti per l’alto valore dei testi elaborati ( la qualità delle partecipazioni ci ha veramente sorpreso ) e dare a tutti appuntamento per la prossima edizione sperando, dopo questa prima esperienza, di riuscire a darvi un servizio ancora migliore per quanto, e ve lo possiamo assicurare, si sia sempre cercato di fare il massimo.
Grazie e complimenti.

Mattia Cagalli
presidente di giuria
direttore La Voce di Venezia

(gli interessati saranno contattati nei prossimi giorni)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

4 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Buongiorno e grazie per la domanda.
    La commissione sta valutando preventivi e bozze di stampa diverse.
    Il libro conterrà anche preziosi contributi fotografici a corredo dei racconti e per fare questo sono necessari accordi e autorizzazioni.
    Purtroppo la complessità di dare alle stampe un libro, se lo si vuole fare bene come noi vorremmo, non è cosa di pochi giorni.
    Riteniamo che il prodotto finito potrebbe essere spedito agli aventi diritto nel mese di settembre.
    Ci scusiamo con quanti auspicavano un lavoro più veloce, ma assicuriamo che tutti fanno quanto possibile per lo scopo.
    Grazie

  2. Buongiorno,i primi 12 in classifica sarebbero dovuti essere contattati e ricevere un libro che raggruppa i primi racconti classificati! Ad oggi ,5 luglio ,non abbiamo avuto notizie

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor