Comunicare per Esistere 2016, oltre le mura di casa, a Montagnana

298

Comunicare per Esistere 2016, oltre le mura di casa, a Montagnana

La storica città murata di Montagnana (prov di Padova) ha ospitato presso l’Hostaria Zanarotti il primo filò a più voci nell’ambito del progetto COMUNICARE PER ESISTERE 2016: oltre le mura di casa… protagonista il Prosciutto Veneto Berico-Euganeo dop e i formaggi delle basse a confronto con il Prosciutto e il pecorino d’Istria.

L’evento, realizzato in collaborazione con l’Ente Turistico della città di Buje (Croazia), ha visto la partecipazione del suo direttore Valter Bassanese che ha presentato le caratteristiche di suoi prodotti quali il prosciutto istriano stagionato all’aria della bora, i gustosi formaggi e i vini del territorio come la Malvasia Istriana, il Terrano e il Moscato di Momiano; mentre Vittorio Daniolo presidente del Consorzio Prosciutto Veneto Berico-Euganeo dop ha presentato le varie caratteristiche del prosciutto veneto dop come delicatezza, dolcezza e morbidezza; presente anche il Sindaco di Montagnana Loredana Borghesan e Gianfranco Leonardi direttore della rivista Degusta.

Appuntamento alle 19,30 per l’aperitivo: qui Lena Schiavon titolare della Tenuta Schiavon di Montebelluna (Tv) ha descritto i suoi Prosecchi Doc (Sec Prosecco brut, Alesia Prosecco extra dry e Le Ruador Prosecco millesimato extra dry).

Durante la cena, Gianni Tessari titolare delle Cantine Marcato di Roncà (Vr), ha affiancato le portate con il Durello 36 e 60 mesi; Michele Lora titolare della Azienda Agricola Villa Cà Negri di Montagnana (Pd) ha descritto la qualità dei suoi meloni (dovuta alle caratteristiche del terreno) che si abbinano perfettamente al prosciutto veneto dop; Carlo Zanarotti del Panificio Zanarotti di Montagnana (Pd) ha illustrato lo storico “Schisoto” prodotto con prosciutto veneto dop o al naturale e tramandato dal bisnonno Arturo; Roberto Franceschi del Caseificio Mucca Verde di Urbana (Pd) ha presentato i formaggi delle basse lavorati artigianalmente freschi e stagionati prodotti con latte munto di prima mattina e subito lavorato in azienda; infine, come dessert è stata proposta la “fugassa” dolce tipico fatta di polenta, mele e uvetta abbinata ai vini dolci
istriani.

Un incontro dal tono conviviale, ma molto ricco di contenuti culturali ed enogastronomici per valorizzare le “Terre di Montagnana”.

Mauro Trentini | 28/06/2016 | (Photo : d’Archive) | [cod infoinf]

Comunicare per Esistere 2016, oltre le mura di casa, a Montagnana

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here