30.1 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

Comune di Venezia “salva” il Multisala Candiani

HomeCinemaComune di Venezia "salva" il Multisala Candiani

IMG Candiani Sviluppo Srl dal 2012 acquisisce il diritto di superficie per 60 anni su alcune aree del Centro culturale Candiani necessarie alla realizzazione del nuovo Multisala, in concessione per un valore di 1,3 milioni di euro.

La Giunta comunale ha dato il via libera alla delibera di Consiglio comunale che prevede l’approvazione dello schema di Accordo tra Comune di Venezia e IMG Cinemas Mestre SRL per l’estinzione anticipata del diritto di superficie e la concessione alla stessa società di una porzione immobiliare facente parte del Centro culturale Candiani.
“Una vicenda che parte da lontano – spiega l’assessore al Bilancio Michele Zuin – e più precisamente nel 2012 quando con deliberazione del Consiglio comunale venne ceduto alla IMG Candiani Sviluppo Srl il diritto di superficie per 60 anni su alcune aree del Centro culturale Candiani necessarie alla realizzazione del nuovo Multisala, in concessione per un valore di 1,3 milioni di euro (alla scadenza della concessione tutto il complesso sarebbe stato riconsegnato al Comune in buono stato). IMG ha poi chiesto di ampliare gli spazi commerciali rispetto al progetto originario per cui sono stati ceduti, sempre in diritto di superficie, altre parti del compendio”.
“Il pagamento dei diritti ceduti doveva avvenire a rate annuali. Le prime rate vengono pagate, ma in data 30 maggio 2019

la soc. IMG ha rappresentato al Comune una “situazione di tensione finanziaria, derivante dall’eccessiva onerosità sopravvenuta dell’investimento” e ha proposto l’adesione ad un piano di ristrutturazione del debito ex art. 182-bis della legge fallimentare. In seguito al primo scambio di corrispondenza sopra citata, sono state avviate complesse trattative che hanno portato ad una bozza di accordo che prevede in sintesi l’acquisizione del diritto di superficie anticipatamente da parte del Comune al prezzo di 2.000.000 di euro, con contestuale acquisizione di tutto il compendio – stimato dai nostri uffici tecnici per oltre 15 milioni di euro – spazi commerciali compresi, e affidando al gruppo IMG la sola gestione del multisala”.

“Un accordo molto importante, spiega l’assessore al Patrimonio Paola Mar – che consente all’Amministrazione di intervenire in una situazione che, se non gestita prontamente, avrebbe potuto avere ripercussioni negative sia per l’intera struttura e, conseguentemente, per il centro di Mestre. Avviato quindi il percorso per “salvare” il multisala e tutta la struttura, l’Amministrazione comunale, a seguito della sottoscrizione dell’accordo, si troverà ad incassare annualmente sia il canone che IMG dovrà per la concessione della gestione del multisala che ammonta a 120mila euro annui sia i canoni degli esercizi commerciali che attualmente vengono pagati a IMG per ulteriori 132mila euro”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.