venerdì 21 Gennaio 2022
7.4 C
Venezia

Comune di Venezia e Istituto Giorgio Cini insieme per il restauro di imbarcazioni tipiche tradizionali

HomeNotizie Venezia e MestreComune di Venezia e Istituto Giorgio Cini insieme per il restauro di imbarcazioni tipiche tradizionali

Comune di Venezia e Istituto Giorgio Cini insieme per il restauro di imbarcazioni tipiche tradizionali

“Siamo riusciti a passare dalle parole ai fatti creando un percorso triennale per avvicinare il mondo delle scuole, quelle soprattutto che sono vicine per cultura e storia alla nautica veneziana, alla concretezza della materia”. Con queste parole il consigliere delegato alla Tutela delle tradizioni, Giovanni Giusto, ha spiegato il progetto che ha consentito agli studenti degli istituti nautici cittadini, e ora a quello del Polo Tecnico professionale di Venezia Giorgio Cini, di provare con mano ad occuparsi del restauro di imbarcazioni tipiche tradizionali.

Nel 2018 un’attività analoga era stata svolta con gli studenti del liceo artistico “Marco Polo” di Venezia, fortemente voluta dal dirigente scolastico, Vittore Pecchini da poco prematuramente scomparso e ha rappresentato una prima sperimentazione della collaborazione tra Comune di Venezia e Istituti Scolastici.

L’iniziativa è stata rinnovata nel 2019 e ha visto la costituzione di un comitato tecnico scientifico con il compito di potenziare i rapporti tra scuola ed Enti/associazioni di categoria, facilitando le attività di Alternanza Scuola-Lavoro e l’inserimento del diplomato nel mondo del lavoro o nella prosecuzione degli studi post-diploma. Ulteriore obiettivo è stato quello di incrementare la qualità dell’offerta formativa e dell’apprendimento, promuovendo incontri di scambi culturali fra insegnanti e studenti con rappresentanti del mondo del lavoro.

Ora, in occasione del Salone Nautico, il Comune di Venezia promotore insieme a Vela della manifestazione ha messo a disposizione due barche tradizionali, una “balotina” e una gondola da regata per consentire agli studenti, seguiti dai docenti e da tutor, di iniziare questo percorso formativo. L’attività si svolgerà in un ampio spazio coperto all’Arsenale – dove i ragazzi potranno cimentarsi nel restauro – offerto dalla Città Metropolitana di Venezia.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa nell’ambito del Salone Nautico Venezia alla presenza tra gli altri di Piero Rosa Salva, Amministratore Unico di VeLa Spa; Fabrizio Fiori, Docente dell’Istituto Giorgio Cini; Manuel Basso, della Città Metropolitana di Venezia.

“E’ un progetto molto importante – ha aggiunto Giusto – che mi auguro possa continuare perché non solo insegna agli studenti un mestiere, ma fa entrare nella scuola un mondo che ci appartiene, che è espressione della storia, della tradizione, della vitalità di Venezia”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

Mauro da Mantova è morto. L’ospite della trasmissione ‘La Zanzara’ non ce l’ha fatta

Mauro da Mantova è morto ieri a Verona. Era ricoverato dal 10 dicembre, quasi subito era entrato in condizioni critiche e, alla fine, non c'è stato niente da fare. Mauro da Mantova, "ospite-incursore" della trasmissione radiofonica "La Zanzara" è spirato all’ospedale Borgo...

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Da lunedì niente mezzi senza Super green pass: la rabbia dei residenti delle isole

Cattive nuove per gli abitanti nelle isole della laguna sprovvisti di Super green pass: da lunedì non potranno salire sui mezzi di trasporto. Vivere in un’isola e non poter salire sui mezzi di trasporto per recarsi al lavoro, andare a scuola, o...

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

“Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai veneziani di adesso”. Lettere

In risposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai soli veneziani, specialmente quelli di adesso che non l’hanno davvero fondata. Tanto sbraitano contro il turismo /petrolio della città, ma in fondo cos’altro...

No Vax passano alle minacce: lettera con proiettile a dottoressa di Padova

No Vax passano alle minacce: l'immunologa Viola a Padova finisce sotto scorta a causa di una lettera con proiettile. C'è grande riserbo dagli inquirenti ma si è saputo che la lettera di minacce No vax conteneva un proiettile ed è stata...

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott.ssa è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

Bentornati turisti a Venezia. Tutti contenti ora. Lettere al giornale

Bentornati turisti. Mercoledì. Motoscafo 4.2 che alle 17.20 imbarca al pontile di San Pietro in direzione Fondamente Nuove. Primi posti, rigorosamente quelli riservati agli invalidi, una coppia nonostante tutta la cabina sia per metà libera. Evidente che sui quei posti c’è più spazio per...