Lettere. Comitato Stop 5G Venezia in Commissione Urbanistica: regolamento accondiscendente verso telefonia

808

Sindaco vieta 5G. Lettera a 8mila altri sindaci: "Fate come noi". Codacons scrive a Procure

Buongiorno a tutti,

Martedì 22 Ottobre 2019 il Comitato #stop5Gvenezia ha partecipato all’audizione della V° Commissione Urbanistica, Edilizia Privata, Edilizia Convenzionata, Ambiente e Città Sostenibile dedita alla stesura e discussione del nuovo regolamento edilizio.

Dopo aver assistito ai lavori della commissione e alla lettura degli articoli dell’emanazione regolamento, non potendo leggere nei 10 minuti concessi il nostro comunicato, abbiamo però espresso il nostro sconcerto per l’inadeguatezza della discussione e sull’adozione di un regolamento che non tiene conto e nemmeno cita la nuova tecnologia 5G.

La nostra percezione è stata di trovarci di fronte ad un tentativo di varare un regolamento non contestabile dagli operatori della telefonia (vista l’impugnazione del precedente) e quindi estremamente accondiscendente, piuttosto che operare delle scelte di prudenza e di tutela a favore dei cittadini.

Gli articoli proposti lasciano spazio a scenari impossibili da prevedere qualora fosse implementata una tecnologia come quella del 5G in cui non ci sono riscontri oggettivi in termini di sicurezza sulla salute, sulla protezione della privacy in caso di trasmissione dati ed accesso a tutte le nostre informazioni di scelte quotidiane, che saranno svolte con l’IoT internet delle cose.

Non sta a noi giudicare l’operato della commissione, eravamo presenti ed abbiamo visto lo smarrimento e l’inadeguata modalità di trattare un tema così importante per la salute e la sicurezza, ed alcuni consiglieri hanno espresso di considerare la salute prima di tutto, nonostante abbiamo chiaramente capito non si riferissero al 5G, in quanto il pericolo enunciato riguardava il già noto “pericolo antenne”

Consideriamo sempre più urgente la necessità di informare la popolazione e quindi anche gli amministratori con ogni mezzo anche stampa, come ha fatto questa mattina il giornalista Giacomo Costa sul Corriere del Veneto.

Alleghiamo lo stesso materiale che abbiamo depositato alla commissione, in formato digitale, in quanto sarà archiviato tra gli atti della stessa.

Ricordiamo che le commissioni sono udibili in quanto registrate e disponibili sul sito del Comune di Venezia.

Comitato Spontaneo di Cittadini ed Ospiti
di VENEZIA #Stop5G

Riproduzione Riservata.

 

Una persona ha commentato

  1. Il Comune di Venezia non può e non deve mettere la salute dei cittadini in pericolo anzi la deve tutelare!
    Spero che riflettano. E che si evidenzi in maniera chiara con nome e cognome quella/e persona/e a capo di un ente o società che garantisce per la salute dei cittadini e che si rende responsabile.
    Mi sembra inoltre che negli ultimi anni l’attenzione della popolazione sia sempre più rivolta alle tematiche ecologiche… mi auguro che la scelta del 5G sia dimenticata a favore di progetti …puliti!

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here