21.3 C
Venezia
domenica 19 Settembre 2021

Avvicendamento al Comando Carabinieri Compagnia Chioggia Sottomarina

HomeIl salutoAvvicendamento al Comando Carabinieri Compagnia Chioggia Sottomarina

Dopo 4 anni il Maggiore Francesco Barone lascia il comando della Compagnia di Chioggia Sottomarina.
Giunto nella città clodiense a fine settembre 2017 con il grado di capitano, da qualche giorno promosso al grado superiore, il Maggiore Francesco Barone lascia il Comando della Compagnia Carabinieri di Chioggia Sottomarina.
Alle spalle pregresse esperienze al comando di un nucleo operativo a Napoli e di una Compagnia in Calabria, il Maggiore Francesco Barone ha affrontato varie e complesse vicende nell’arco della sua permeanza in provincia di Venezia, soprattutto in virtù della particolare e ampia competenza territoriale della Compagnia di Chioggia.
Da quest’ultima, difatti, oltre ai comandi insistenti nella città di Chioggia, settima della regione per popolazione, vi sono anche la Tenenza di Dolo e le Stazioni Carabinieri dei comuni della Riviera del Brenta, la Stazione di Cavarzere e quella dell’Isola di Pellestrina.
In questi anni, oltre ad aver predisposto e coordinato i servizi preventivi dell’Arma dei Carabinieri in relazione alle esigenze del territorio e delle comunità, assieme ai propri militari ha affrontato molteplici problematiche.
Dapprima quelle connesse alla presenza nel comune di Cona di un importante e grande centro di accoglienza per richiedente asilo, poi chiuso definitamente alla fine del 2018.

È stato fronteggiato, altresì, lo stato di emergenza dell’alta marea eccezionale che ha devastato l’isola di Pellestrina e il centro storico di Chioggia nel novembre 2019.
Non sono mancati importanti risultati anche nell’ambito della polizia giudiziaria. Particolare impegno ed attenzione sono stati dedicati alla problematica dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti. Basti ricordare l’operazione “Tsunami”, la quale ha consentito di disarticolare un gruppo criminale dedito allo spaccio, principalmente nell’area clodiense e del basso polesine, per un traffico censito di circa 70 kg di cocaina, 150 kg di marijuana e 30 kg di hashish; sono stati inoltre sequestrati oltre 500.000 euro in contanti.

Ulteriore ambito nel quale il maggiore Barone ha, nel tempo, orientato l’impegno del proprio personale è stato quello delle violenze domestiche, fenomeno sempre più crescente. Evento particolarmente doloroso è stato il femminicidio perpetrato a Cavarzere dell’agosto 2018, il cui responsabile è stato immediatamente assicurato alla giustizia da parte della Compagnia di Chioggia.
Negli ultimi due anni, infine, non possono non essere menzionate le note difficoltà acuite e sopravvenute a causa dell’emergenza pandemica da COVID/19, tuttora in atto, alle quali l’Arma di Chioggia ha cercato di dare una risposta con la propria vicinanza alle fasce più deboli.

Il Maggiore Barone in questi ultimi giorni sta salutando le autorità e la cittadinanza, ringraziando tutti per la disponibilità e la vicinanza dimostrata all’Arma ma anche alla propria famiglia.
Nelle more dell’arrivo del sostituto, il comando della Compagnia sarà retto dal Tenente Maurizio Tomaselli, attuale comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor