Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
8.8C
Venezia
sabato 27 Febbraio 2021
HomeNotizie di aperturaCimitero San Michele, degrado e abbandono. Transenne per tenere lontane le persone

Cimitero San Michele, degrado e abbandono. Transenne per tenere lontane le persone

Cimitero San Michele, degrado e abbandono. Transenne per tenere lontane le persone

“All’ombra de’cipressi e dentro l’urne confortate di pianto è forse il sonno della morte men duro?”
Così Ugo Foscolo ci affida il suo pensiero sulla sacralità del cimitero e quasi la si “avverte” quella sensazione di ordine e di mestizia che il luogo ci rimanda.

Il 2 Novembre è appena trascorso e chi si è recato in cimitero per deporre un fiore sulla tomba dei propri cari, è rimasto esterrefatto per le condizioni pietose in cui versa l’isola di San Michele.
Una trascuratezza inconcepibile, tanto da non riuscire a deporre i fiori sulle tombe, aree transennate e inaccessibili, lapidi e gradini dissestati, abbandono insopportabile a vedersi e a vivere, pur animati dalle semplici motivazioni che conducono in cimitero e pur nella consapevolezza della necessaria sobrietà di giudizio.

Ora di responsabilità in responsabilità, andrà a finire che la colpa è dei defunti, si pensa per distrarsi dalla sensazione che non c’è Legge Speciale disattesa che tenga, che possa aver permesso al cimitero di San Michele in isola, ma anche a quelli di Mestre a Marghera, di ridursi a luoghi inospitali e irrispettosi del riposo dei defunti.

Si sa, si suppone che l’Assessora Francesca Zaccariotto assegni tutte le colpe alle precedenti amministrazioni comunali e che i due milioni di euro previsti dal bilancio comunale, non saranno sufficienti per la manutenzione e il restauro. Nessuna cifra del resto potrà ripagare l’umiliazione dell’abbandono

Si sa anche che i morti non hanno voce e non protestano. Non si sa se le vedono le corone di rito che ogni 2 Novembre vengono offerte dai sindaci di turno ai cimiteri del mondo, quel che si è visto a Venezia, è una penosa conseguenza dell’ormai diffusa indifferenza, dove non si salva nessuno, nemmeno i morti.

Andreina Corso

03/11/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Tragedia nel Trevigiano

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Una tragedia esplode nel pomeriggio del sabato nella provincia di Treviso. Un padre di 43 anni...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...

Precipita nel vuoto per 40 metri. Morto Lorenzo Gatti, 29 anni

Precipita nel vuoto per circa 40 metri. Una caduta fatale per Lorenzo Gatti, l'alpinista di 29 anni morto nella tarda mattinata di oggi mentre...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Chiuso profilo TikTok di donna che sfidava a soffocarsi, aveva 700mila follower

Chiuso profilo TikTok di una donna che "istigava al suicidio". Si tratta del profilo Tik Tok di una influencer con circa 700.000 follower. Il provvedimento...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Giuseppe Conte: la fidanzata Olivia Paladino, l’ex moglie e il figlio

Dal primo giugno 2018 Giuseppe Conte è presidente del Consiglio dei ministri. I suoi 56 anni portati benissimo e il suo aspetto curato hanno...

Delfino spiaggiato a Sottomarina. Una rete da pesca nella laringe

Delfino spiaggiato a Sottomarina (Venezia): è il primo caso dell’anno sul litorale veneto. Una rete da pesca ritrovata nella laringe di un tursiope da parte degli esperti dell’Università di Padova.

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
spot

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.