7.5 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Cimitero San Michele, degrado e abbandono. Transenne per tenere lontane le persone

HomeNotizie Venezia e MestreCimitero San Michele, degrado e abbandono. Transenne per tenere lontane le persone
la notizia dopo la pubblicità

Cimitero San Michele, degrado e abbandono. Transenne per tenere lontane le persone

“All’ombra de’cipressi e dentro l’urne confortate di pianto  è forse il sonno della morte men duro?” 
Così Ugo Foscolo ci affida il suo pensiero sulla sacralità del cimitero e quasi la si “avverte” quella sensazione di ordine e di mestizia che il luogo ci rimanda.

Il 2 Novembre è appena trascorso e chi si è recato in cimitero per deporre un fiore sulla tomba dei propri cari, è rimasto esterrefatto per le condizioni pietose in cui versa l’isola di San Michele.
Una trascuratezza inconcepibile, tanto da non riuscire a deporre i fiori sulle tombe, aree transennate e inaccessibili, lapidi e gradini dissestati, abbandono insopportabile a vedersi e a vivere, pur animati dalle semplici motivazioni che conducono in cimitero e pur nella consapevolezza della necessaria sobrietà di giudizio.

Ora di responsabilità in responsabilità, andrà a finire che la colpa è dei defunti, si pensa per distrarsi dalla sensazione che non c’è Legge Speciale disattesa che tenga, che possa aver permesso al cimitero di San Michele in isola, ma anche a quelli di Mestre a Marghera, di ridursi a luoghi inospitali e irrispettosi del riposo dei defunti.

Si sa, si suppone che l’Assessora Francesca Zaccariotto assegni tutte le colpe alle precedenti amministrazioni comunali e che i due milioni di euro previsti dal bilancio comunale, non saranno sufficienti per la manutenzione e il restauro. Nessuna cifra del resto potrà ripagare l’umiliazione dell’abbandono

Si sa anche che i morti non hanno voce e non protestano. Non si sa se le vedono le corone di rito che ogni 2 Novembre vengono offerte dai sindaci di turno ai cimiteri del mondo, quel che si è visto a Venezia, è una penosa conseguenza dell’ormai diffusa indifferenza, dove non si salva nessuno, nemmeno i morti.

Andreina Corso

03/11/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

Due Coca-Cola (per fare pipì) a Venezia? 8 euro (al banco). Lettere

Gentile cronista, premetto che sono di Treviso, non sono di provenienza "locale" e forse questo conta ancora nella vostra città. Lunedì 25 ottobre, mi trovavo con mia figlia, in gita a Venezia con altre famiglie e compagne di mia figlia. Visitando la vostra magica...

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....