Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
10.9C
Venezia
venerdì 26 Febbraio 2021
HomeSpiaggeChioggia: evade dai domiciliari per vendere capi contraffatti in spiaggia

Chioggia: evade dai domiciliari per vendere capi contraffatti in spiaggia

Spiagge e pericoli dai venditori ambulanti, Zoggia (Jesolo) vuole i militari
Deve aver capito male la sentenza, o non gli era ben chiaro ciò che essa rappresentava. Fatto sta che si era posizionato nei pressi dello stabilimento balneare “Naviglio” di Chioggia il cittadino senegalese K.A., 36enne, che, provvisto di due borsoni colmi di capi di abbigliamento di false griffe, da porre in vendita ai bagnanti, è stato fermato e controllato dai poliziotti del Commissariato dell’omonima località.

Più approfonditi accertamenti effettuati sulla sua identità personale hanno permesso di verificare che l’uomo si era reso responsabile del grave reato di “evasione”, dato che a suo carico pende un provvedimento di detenzione domiciliare, per effetto della relativa misura disposta nei suoi confronti dal Tribunale di Sorveglianza di Venezia, dovendo scontare, presso il suo domicilio di Padova, la pena di anni 1, mesi 10 e giorni 15 di reclusione con fine pena il 5.5.2018.

Appurata tale circostanza, le manette sono scattate ai polsi del senegalese che, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto presso gli Uffici della Questura in attesa dell’odierno rito per direttissima.

Condotto dinanzi all’A.G., la misura precautelare è stata convalidata ed il senegalese rimandato agli arresti domiciliari presso la sua abitazione di Padova.

Nel contempo, i fatti accertati sono stati altresì oggetto di apposita segnalazione al Tribunale di Sorveglianza, competente in materia, per le valutazioni del caso ovvero l’applicazione della più afflittiva misura della detenzione in carcere.

Non di meno, per il possesso della merce contraffatta che il senegalese tentava di vendere, i medesimi poliziotti hanno proceduto a deferirlo all’A.G. con l’accusa di “introduzione e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione”, sequestrando l’intera mercanzia.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Una persona ha commentato

  1. eppure basterebbe così poco per debellare definitivamente la contraffazione su qualsiasi prodotto. soluzioni economiche e semplicemente implementabili come Validactor che oltretutto è una soluzione italiana, metterebbero in ginocchio l’intera filiera della contraffazione

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Tragedia nel Trevigiano

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Una tragedia esplode nel pomeriggio del sabato nella provincia di Treviso. Un padre di 43 anni...

Weekend, anche a Venezia assembramenti: ribellione o disinteresse?

Nonostante le prevedibili reazioni dei commentatori da social ("Fanno bene...", "Siamo stufi...", ecc..) che arriveranno, chi si occupa di cronaca non può tacere quanto...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E’ la seconda volta in 3 giorni

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E' la seconda volta in 3 giorni che intervengono i vigili del fuoco nel ristorante cinese "Il...

Delfino spiaggiato a Sottomarina. Una rete da pesca nella laringe

Delfino spiaggiato a Sottomarina (Venezia): è il primo caso dell’anno sul litorale veneto. Una rete da pesca ritrovata nella laringe di un tursiope da parte degli esperti dell’Università di Padova.
spot

Coronavirus Venezia, numeri tornano oltre 100 nuovi casi in 24 ore

Coronavirus a Venezia e provincia che si mantiene in una situazione stazionaria nonostante il leggero aumento dei 'nuovi casi' dopo la tendenza positiva degli...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.