30.5 C
Venezia
sabato 19 Giugno 2021

Champions, Roma: scherzetto a Conte, pari per la Juve

HomeCalcioChampions, Roma: scherzetto a Conte, pari per la Juve

Italia Ko contro Irlanda, migliori e peggiori

La Roma fa lo scherzetto a Conte, la Juve impatta con lo Sporting: grande prova dei giallorossi che rifilano 3 gol al Chelsea, la Juve non va oltre il pareggio.

Serata da ricordare per la Roma, che stende il Chelsea grazie ad una prestazione super di Stephan El Shaarawy, il quale trova ancora il gol dopo la magia che aveva messo ko un modesto Bologna.

In generale la prestazione di tutta la squadra ha meritato gli elogi del proprio allenatore e della critica, riuscendo in un’impresa che era onestamente molto difficile pronosticare.

La Roma si prende il primo posto nel girone proprio ai danni dei Blues di Conte e la qualificazione alla prossima fase sembra sempre piú a portata di mano. Il pareggio strappato dal Qarabag al Wanda Metropolitano contro l’Atlético alimenta ulteriormente le speranze della Roma, a cui basterà battere un non irresistibile Qarabag per essere certa della qualificazione.

Alla Roma basta meno di un minuto per passare in vantaggio: Dzeko gioca di sponda su un lancio lungo ed El Shaarawy colpisce di controbalzo mandando la palla in rete, confermando di essere in un ottimo stato di forma sia fisica che mentale.

Il gol dà la giusta fiducia sia all’esterno che al resto della squadra, che nonostante qualche errore in avvio non subisce particolari pericoli. Serata no per l’ex Rüdiger, colpevole nel secondo gol del Faraone, ma tutta la retroguardia inglese soffre molto gli attacchi della Roma.

Un 3-0 dunque meritato e I guallorossi riscattano in parte le brutte figure rimediate in Champions negli ultimi anni.

Juve in difficoltà a Lisbona: i bianconeri giocano senza troppe idee ma soprattutto senza la giusta convinzione e cattiveria, non riuscendo a far valere la propria superiorità in termini di qualità tecnica rispetto ai piú modesti portoghesi.

È infatti lo Sporting a passare in vantaggio, con Bruno Cesar che punisce Buffon dopo che il portiere aveva respinto centralmente un tiro di Martins; lo Sporting da quí si compatta bene e riesce a respingere gli assalti della Juventus.

Nella ripresa ci sono occasioni per entrambe le squadre, ma è Higuain a trovare la via del gol con un pallonetto che batte Rui Patricio.

Importanti I cambi di Allegri: Douglas Costa è sempre un pericolo sulle fasce grazie alla sua tecnica e velocità, e anche Matuidi entra bene in partita.

La Vecchia Signora resta però a soli 3 punti di vantaggio proprio sullo Sporting, con due partite del girone ancora da giocare.

Qualificazione dunque in bilico per Allegri, che dovrà preparare al meglio i suoi per le prossime, decisive sfide.

Sia in campionato che in Europa la Juve ha fatto vedere prestazioni non all’altezza delle ultime stagioni: ci sarà dunque da lavorare soprattutto sotto l’aspetto psicologico.

Federico Baldan

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor