8.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

Ma cos’è Lungomare Marconi, per noi la spiaggia era San Nicoeto

HomeCesare Colonnese e il CalderinoMa cos'è Lungomare Marconi, per noi la spiaggia era San Nicoeto
la notizia dopo la pubblicità

cesare colonnese spiaggia lido san nicoletto

Cari Amici,
chiedo venia, mi ero assopito un po’.
Condizionatore acceso e relax. Tremendo, questo caldo.

Mi stanca, forse mi inebetisce un po’ tutta questa calura e appena ho un po’ di tempo libero lo trascorro ad oziare su di uno sdraio guardando il cielo in attesa di chissa che cosa. Chissa’, magari arrivano gli ufo.

Un atteggiamento simile a quello di un gatto che passa qua e la’ in attesa che arrivi ora di mangiare, senza concludere niente, guardando nel vuoto e facendosi chissa’ quali domande. Così faccio io con questi terribili caldi. Arrivano dall’Africa,anche loro.

Custodisco in frigorifero la famosa cedrata, quella bibita gialla che un tempo era derivata dal cedro e che, oggi penso sia per lo piu’ frutto di mescolanze chimiche e colori. Oppure la spuma, che in un negozio riesco ancora a trovare.
La cedrata la imitano bene e quindi, per non tradire le mie vecchie abitudini io ne bevo ogni giorno un po’. A mo’ di medicina, una dose quotidiana che mi da’ l’illusione di levarmi la sete, anche se in realta’ mi fa bere di piu’.

Tuttavia e’ un gusto e un odore ai quali sono affezionato, mi ricorda le estati di tanti anni fa quando, alzati alla bonora, prendevamo il vaporetto alle Fondamenta nuove e ci scarrozzava fino alla fermata di Lido San Nicolo’.
Il canale luccicava di riflessi del sole proprio come oggi e alla fermata delle Fondamenta nuove qualche volta il motoscafo veniva sostituito da una motonave a due piani.
Correvamo sopra e lì vi era un piccolo bar dove ci prendevamo sempre un ghiacciolo.
Il gusto che prediligevo io era il tamarindo.
Lo avevo scelto solo perche’ nessuno lo voleva ed io volevo essere diverso dagli altri e non volevo copiare, così finii col convincermi che il tamarindo mi piaceva. Se il tamarindo non c’era per chissa’ qual motivo,

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Cesare Colonnese
Attore, autore della pagina umoristica del nostro Giornale. E' autore teatrale, commediografo, attore. Ha caratterizzato i suoi personaggi con una forte matrice pragmatica ed introspettiva, proponendo brani con un forte aggancio alla realta' che lo distacca dal far ridere 'fine a se stesso'.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Francesca e il lavoro delle pulizie: questo turismo a Venezia ha riportato la schiavitù

A seguito dell’articolo “Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo”, ci scrive una ragazza pronta a condividere con noi la sua esperienza. Francesca, nata e residente nel Centro Storico, lavora da 10 anni...

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

Fiabe gay per i bambini negli asili e nelle materne: il Comune compra libri contro omofobia

Arrivare ai bambini attraverso le favole per contrastare l’omofobia. Il Comune di Venezia ha dotato asili nido e scuole materne di quarantasei storie per bambini, regolarmente acquistate e distribuite in migliaia di volumi. E' un’iniziativa di Camilla Seibezzi, la delegata del...

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott. Dina Sandon è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

Mestre, “prego biglietto”, tunisino fa il finimondo. Pugni e sputi: colpito anche infermiere del Suem. In tasca il foglio di Via

Tunisino violento da in escandescenze per i controlli anche dopo l'arrivo dei poliziotti.

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia. Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come "galleggiante". La decisione è stata presa a...