-2.5 C
Venezia
martedì 19 Gennaio 2021

C’era una volta a… Hollywood, caleidoscopico racconto su un mondo amato e irrimediabilmente perduto

Home Cinema C'era una volta a... Hollywood, caleidoscopico racconto su un mondo amato e irrimediabilmente perduto
sponsor

C'era una volta a... Hollywood, caleidoscopico racconto su un mondo amato e irrimediabilmente perduto

sponsor

Dopo mesi e mesi di teasers, coadiuvati da post e commenti sui social in cui era tutto un agognare l’uscita della nona fatica di Quentin Tarantino; mesi in cui per taluni l’attesa si è trasformata in irritazione perché abbiamo avuto modo di confermare, se mai ce ne fosse stato bisogno, come il sistema di pubblicità a un film abbia trovato alimento gratuito nei fans, cinefili, critici o sedicenti tali o spettatori ansiosi (spesso di vedere il film con sistemi illegali per fare i furbi e non pagare il lavoro altrui); insomma, dicevamo, alla fine il grande momento è arrivato.

commercial

“C’era una volta in Hollywood” è uscito nelle sale italiane.
Abbiamo avuto modo di vedere il film in lingua originale, per fortuna. La pellicola, una tantum, ha dialoghi più comprensibili del solito, per un film dell’autore, e le imprecazioni son davvero ridotte al minimo. Fa pensare questo pudore, come se questo film fosse caro al regista più di altri.

E, per certi versi, lo è: un caleidoscopico racconto su un mondo amato e irrimediabilmente perduto, amato attraverso il filtro della giovinezza. Distorto, va da sé. Inevitabilmente e necessariamente.

Ma, come quando si è il terzo assieme a una coppia di innamorati, i dialoghi che ai due paiono così celestiali al terzo sembrano vuote corbellerie.

E a parere di chi scrive tutto questo affastellarsi di flash ottici e cronologici, luoghi, sale cinematografiche Cinerama, citazioni di film anni 60/70 (spesso mediocri pellicole che possono essere però guilty pleasures per certi cinefili) risultano affaticanti quando non puerili.

Purtroppo ci sembra che, per troppo amore, Tarantino abbia cannato il suo “8 e ½” e tra realtà, finzione e stravolgimenti amorosi stavolta se ne esce con in tasca fazzoletti di un film che appare inconcludente.

Personalmente riteniamo un errore grave ripetere l’idea, perfettamente centrata in “Unglorious Bastards”, di modellare situazioni e ambienti a proprio piacimento. Si può capire la passione di Tarantino per certo cinema e certo mondo. Per i coetanei di chi scrive si condividono gli stessi piaceri proibiti rubati alle 2 di notte sulle privatine anni 80/90 o nelle sale scalcagnate delle terze o quarte visioni. Ed è sempre un richiamo irresistibile quello dei 70 americani, colmi di una decadenza kitsch che esprime una parte grottesca e sfrenata di tutti noi, incubo compreso.

Ma stavolta Quentin ci è rimasto sotto e i suoi due antieroi, sulla carta non originali ma interessanti, vengono divorati dalla frammentarietà del narrato, con i lunghissimi momenti dedicati a cose inutili e a bisbetici anticlimax, pur sempre prodotti con qualità formali indiscusse.

Per la prima volta vedere un film di Tarantino è stata una faticosa arrampicata. Non ci si riconosce in certi yes man che ammicca e ama gli ammiccamenti e affonda in un compiacimento autoreferenziale.

Forse non si è sufficientemente wiseguy di una moda, quella del Tarantinismo di superficie. Ci è sempre stato più o meno facile apprezzarne le qualità indubbie e la visione unica del suo cinema, che ruba senza rubare e trasforma un minestrone di cose altrui in una macchina filmica ex novo. Vada che è un modo personale di leggere le cose ma QT è stato un regista inevitabile. Il magma dei 70 doveva esplodere grazie a un giovane che aveva capito lo spirito.

Ma “C’era una volta in Hollywood” è per gran parte gonfio di un citazionismo patologico che ben poco ha da dare, ormai. Le tre storie perdono spesso le briglie e manca una vera spina dorsale a portarci ad amare un racconto di Perdenti e Vincenti e un’Ombra nera che sta per posarsi.

Un plauso al cast, eccezionale e ben diretto. Chi non è avvezzo ai film in lingua potrà scoprire quanto son belle le voci dei protagonisti, o di Pacino, in un cameo in cui sfoggia un accento yiddish da manuale.
Su tutti svetta Brad Pitt, stavolta. Ma gli altri non son da meno.

C’era una volta a… Hollywood

(Once upon a time…in Hollywood)
2019 U.S.A., U.K., Cina
Regia: Quentin Tarantino
Con: Brad Pitt, Leonardo Di Caprio, Margot Robbie

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

Covid, ultime notizie e aggiornamentiVaccino obbligatorioConcorso Letterario

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...
commercial

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...
sponsor

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...
commercial

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Covid: Veneto, +2.076 contagi e 101 morti. Zaia: “Prolungare orari bar”

Covid in Veneto che segna un altro punto negativo statistico. Sono altri 2.076 i contagi in più con 101 morti i numeri della progressione...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.