Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
15.4C
Venezia
sabato 27 Febbraio 2021
HomeComune di VeneziaCasinò di Venezia rischia chiusura. Brugnaro: "Sindacati incoscienti"

Casinò di Venezia rischia chiusura. Brugnaro: “Sindacati incoscienti”

Casinò di Venezia, nominati gli amministratori

Tempi difficili per i lavoratori del Casinò in crisi, stretti nella morsa di una trattativa sul piano industriale, che oltre a non rilanciare a livello di strategia di marketing la casa da gioco, avanza lo spettro di 150 posti di lavoro in esubero, che alimentano e preoccupano i dipendenti del Casinò.

Il Sindaco Luigi Brugnaro parla con determinazione a lavoratori e sindacato :“L’aver abbandonato la trattativa è una decisione irresponsabile che non possiamo accettare” , avverte, scatenando la reazione di quanti stanno vivendo con apprensione questa situazione conflittuale.

Si tratta secondo il Sindaco, di ammodernare e spostare alcune macchinette e di rivedere alcune concessioni che in tempi diversi definiti “di vacche grasse” si potevano accettare e privilegiare, ma che oggi è impossibile sostenere. Concetto non esauriente e poco compreso e condiviso dai dipendenti.

Al di là del linguaggio sottotono, c’è e sussiste un vero ed unico problema: salvare i posti di lavoro di chi in tanti anni di dedizione ha garantito al Comune entrate considerevoli, dalle quali non si può prescindere.

Il Sindaco intende rilanciare l’azienda, dopo l’esperienza a suo giudizio negativa di un anno fa e solo se in futuro ce ne saranno le possibilità. “Con i sindacati la situazione è insostenibile. Se non troveremo un accordo sulla base di una garanzia totale dei posti di lavoro e di nuove modalità operative per rendere attrattiva l’azienda, ci sarà un piano di ristrutturazione con circa 150 esuberi e chiusura temporanea della sede di Venezia.
Quanto accaduto mercoledì (con la rottura della trattativa), ci è sembrato un ricatto inaccettabile, e la legge invece ci impone di proporre un piano molto serio. Sono convinto che non ci si stia rendendo conto di quanto si sta rischiando. Anche perché gli esuberi possibili potrebbero essere in tutti i settori, nessuno escluso”. Queste le affermazioni del Primo Cittadino.

La scadenza del 30 Aprile è alle porte e la minoranza in Consiglio comunale si esprime «Sono seriamente preoccupato per la tempistica – afferma Nicola Pellicani (Pd) – ormai mancano pochi giorni per definire gli accordi e chiudere un contratto che ha demotivato gli operatori. Inoltre, ribadiamo l’esigenza di una nuova sede per Ca’ Noghera, al Quadrante di Tessera».

L’assessore al Bilancio Michele Zuin scandisce la sua risposta affermando di aver proposto con la condivisione della Giunta, un piano industriale che non prevede esuberi ma che richiede un minimo di sacrificio da parte dei dipendenti, altrimenti saranno adottate soluzioni diverse. Una cosa però è certa, ribadisce: il Casinò non finirà gambe all’aria.

Il capogruppo del Pd Andrea Ferrazzi non ha dubbi: «Questa amministrazione non sta facendo nessun investimento e progetto, il Sindaco fa i suoi interventi, le sue sparate, e poi se ne va come ha appena fatto, senza un confronto e senza ascoltare gli interventi». Ed è proprio lo stesso Ferrazzi a proporre un lavoro specifico in commissione per discutere un piano organico alternativo a quello rifiutato dalle parti.

Proposta non apprezzata dalla maggioranza che appoggia le teorie del Sindaco e che tuttavia si confronterà nei prossimi incontri programmati nei primi giorni di maggio, dai quali si spera sbuchi un accordo condiviso.

► Casinò Venezia, i sindacati: “confronto su rilancio in fase di stallo”

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...

Precipita nel vuoto per 40 metri. Morto Lorenzo Gatti, 29 anni

Precipita nel vuoto per circa 40 metri. Una caduta fatale per Lorenzo Gatti, l'alpinista di 29 anni morto nella tarda mattinata di oggi mentre...
spot

Chiuso profilo TikTok di donna che sfidava a soffocarsi, aveva 700mila follower

Chiuso profilo TikTok di una donna che "istigava al suicidio". Si tratta del profilo Tik Tok di una influencer con circa 700.000 follower. Il provvedimento...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

Weekend, anche a Venezia assembramenti: ribellione o disinteresse?

Nonostante le prevedibili reazioni dei commentatori da social ("Fanno bene...", "Siamo stufi...", ecc..) che arriveranno, chi si occupa di cronaca non può tacere quanto...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Lisa e Orsetta, la sfida di aprire per i residenti a Venezia

Lisa e Orsetta, la sfida di aprire per i residenti a Venezia. In realtà le sfide sono più d'una, perché le due veneziane hanno...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, era in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.