8.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

Casa comunale a San Marco, affitto: 20 euro al mese. “Scoop” de La Nuova Venezia

HomeNotizie Venezia e MestreCasa comunale a San Marco, affitto: 20 euro al mese. "Scoop" de La Nuova Venezia
la notizia dopo la pubblicità

Casa comunale a San Marco, affitto: 20 euro al mese. "Scoop" de La Nuova Venezia

Quanto costano gli affitti delle case comunali a Venezia? Ci sono casi e casi, ma molte volte la casa del comune rappresenta una piccola isola felice. La media di quanto incassa l’amministrazione comunale dagli affitti è di circa 160 euro al mese per ogni alloggio, ma a concorrere per fare le medie, come noto, ci sono i numeri alti e quelli bassi.

In edicola oggi su La Nuova Venezia un attento studio sul patrimonio residenziale pubblico veneziano, patrimonio che conta circa 12 mila abitazioni nell’area veneziana (sommando anche Ater e altri enti), per un affitto medio per alloggio di poco più di 1900 euro all’anno.

Obiettivamente pochissimo, ma le sorprese arrivano scorrendo i tabulati dei canoni immobiliari degli oltre 5.500 inquilini di Ca’ Farsetti. Sconcertante il fatto che il quadro affittuario sia spesso del tutto indipendente dalla collocazione e a volte anche della metratura degli alloggi, contrariamente ai normali indicatori di mercato.

Qualcuno riesce così a pagare solo 257,64 euro l’anno di affitto – circa 20 euro al mese – per un alloggio di 72 metri quadri a San Marco, qualcun’altro, invece, a Santa Croce, deve pagare a Ca’ Farsetti oltre 12 mila euro annui, circa mille euro al mese per un alloggio di 120 metri quadri.

In ogni caso, la maggior parte dei canoni-affitto degli alloggi comunali è al di sotto dei 1.000 euro annui, con una locazione Erp minima di 130,32 euro l’anno, poco più di 10 euro al mese.

Non deve stupire quindi – racconta La Nuova – che dieci milioni e 650 mila euro totali sia la cifra, inserita nel bilancio di previsione, che il Comune di Venezia prevede di incassare quest’anno per gli affitti degli alloggi e delle proprietà comunali.

Deve semmai stupire che tale cifra sia stata scritta uguale anche per i due anni successivi, 2017 e 2018, senza alcuna variazione per aumento.

Laura Beggiora

03/11/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Caro amico ti scrivo. Tra poco sarà periodo pre-natalizio: con i numeri in continua salita priorità all'economia o ad eventuali prescrizioni?

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia. Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come "galleggiante". La decisione è stata presa a...

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...