spot_img
15.3 C
Venezia
sabato 23 Ottobre 2021

In casa di riposo gli anziani possono stringere le mani dei parenti: arriva la stanza degli abbracci

Homecase di riposoIn casa di riposo gli anziani possono stringere le mani dei parenti: arriva la stanza degli abbracci

Una parete in plastica con annesse “maniche” da indossare per stringere le mani, abbracciare o accarezzare i parenti, ospiti della struttura, in piena sicurezza: così al centro servizi anziani di Spinea, composto dalle strutture Villa Fiorita e Villa Althea di via Murano, è stata attrezzata la stanza degli abbracci per non privare del contatto fisico i nonni, già così duramente colpiti dall’emergenza Covid.

Gli incontri tra gli anziani e i loro cari si potranno svolgere senza rischi sanitari e nelle pertinenze delle strutture. Gli ospiti, in questo modo, sempre più soli e a rischio depressione, potranno ritrovare dopo molti mesi di clausura forzata il sostegno dei loro cari, in tutta sicurezza. Niente è più confortevole, infatti, di un abbraccio: è un gesto empatico, aumenta l’autostima, da energia permettendo di comunicare anche con chi non può più esprimersi con le parole. La struttura, dopo aver vissuto in prima linea l’emergenza sanitaria derivante dal Covid-19, ha pensato di regalare qualche momento di serenità a ospiti e famigliari. La stanza sarà presto messa in uso per riprendere in sicurezza le visite.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements