Carnevale di Venezia, è Kristian Ghedina l’Aquila 2020

ultimo aggiornamento: 19/02/2020 ore 19:50

1023

Melissa Satta propone il Volo dell'Aquila in una Venezia baciata dal sole
Carnevale di Venezia, il campione di sci Kristian Ghedina è l’Aquila 2020.
Il nome dell’atleta che scenderà dal campanile di Piazza San Marco domenica alle 12 è stato svelato poco fa.

Il campione di discesa libera volerà sull’affollatissima Piazza San Marco rievocando la sua memorabile spaccata a 140km orari sullo “schuss”, il tratto particolarmente ripido della pista da sci nella finale di Kitzbuhel nel 2004.

Ad attenderlo sul colorato palco di Piazza San Marco ci sarà la presentatrice Cristina Chiabotto, già madrina dell’edizione 2006 del Carnevale di Venezia. Red Bull è partner del volo dell’aquila e sponsor per il quarto anno consecutivo.

Ghedina è il campione italiano con più vittorie negli anni ’90 nella discesa libera di Coppa del Mondo di sci alpino e domenica sarà protagonista del tradizionale evento.

Il discesista di Cortina D’Ampezzo, con un abito ideato dall’atelier Pietro Longhi, si calerà dal campanile sventolando la bandiera dei prossimi Campionati Mondiali di sci alpino 2021, di cui è Ambassador: il grande evento che si terrà a Cortina e che precederà le Olimpiadi del 2026.

Ghedina interpreterà una versione originale di discesa libera, questa volta non sulla neve ma in aria sorvolando la piazza più bella del mondo. Rievocherà simbolicamente una delle sue imprese più memorabili, la folle spaccata a 140km orari sullo schuss finale di Kitzbuhel nel 2004, storica gara austriaca patrocinata da Red Bull.

Il brand, per il quarto anno consecutivo è main partner del Carnevale di Venezia.

Lo scorso anno l’Aquila del Carnevale era la campionessa di Short Track Arianna Fontana, ben 8 medaglie olimpiche. Prima ancora, tra le Aquile sportive, Giusy Versace (2015), Carolina Kostner (2014), Francesca Piccinini (2013), Fabrizia d‘Ottavio (2012).

Il Volo dell’Aquila anche quest’anno vuole essere un riconoscimento al mondo dello sport, ai suoi valori e alla sua profonda valenza educativa ma anche un messaggio di sostegno per i Mondiali di sci alpino 2021 e, successivamente, le Olimpiadi Invernali che si terranno dal 6 al 22 febbraio 2026 a Milano e Cortina.

Prima del volo, sfileranno le maschere dei cortei storici del Cers coordinati da Massimo Andreoli. Al pomeriggio, a partire dalle 15.30, il gran finale della maschera più bella.

(Volo dell’Aquila, foto d’archivio)

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here