7 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Capodanno 2018: il programma di Venezia e Mestre

HomeAgenda AppuntamentiCapodanno 2018: il programma di Venezia e Mestre
la notizia dopo la pubblicità

capodanno a venezia piazza san marco

Tutto è pronto per festeggiare l’arrivo del nuovo anno a Venezia e Mestre. Ecco il programma realizzato dal Comune di Venezia: in Piazza Ferretto, con la firma del network radiofonico Radio Piterpan, saranno Marco Baxo e Lady Helen gli animatori e presentatori dell’appuntamento di domani, domenica 31 dicembre, a partire dalle ore 22. Si inizia con la musica e l’intrattenimento del dj Andy Mancuso, per proseguire con la voce della cantante e conduttrice Luisa Corna e del gruppo rivelazione Le Deva. Luisa Corna è un’artista dalla lunga carriera musicale e televisiva, mentre Le Deva sono un gruppo tutto al femminile composto da Laura Bono, Verdiana, Roberta e Greta.

Si consiglia di arrivare per tempo in piazza Ferretto per assistere al concerto dato che anche in quell’area potranno essere istituiti varchi d’accesso, con eventuali controlli dell’Autorità di pubblica sicurezza. Nelle scorse settimane infatti sono state posizionate oltre 60 fioriere paracarri a protezione di possibili gesti di emulazione di atti terroristici.

Venezia invece accoglierà il 2018 con uno spettacolo pirotecnico che illuminerà il Bacino di San Marco. L’arrivo del nuovo anno sarà celebrato tra mille colori che si specchiano sulla laguna, mentre la mattina del primo gennaio, alle ore 11.15 al Lido, sulla Spiaggia Blue Moon, si terrà la 38. edizione degli Auguri di Capodanno con il Gruppo amatoriale Ibernisti e il supporto dell’associazione Nucleo Protezione civile Lido Venezia, in collaborazione con la Municipalità di Lido Pellestrina. Al bagno degli Ibernisti si accompagneranno animazione per i bambini, musica e specialità culinarie servite calde in riva al mare. Al Teatro La Fenice invece, la mattina del primo gennaio, ci sarà il tradizionale concerto di Capodanno trasmesso in diretta dalla Rai. Un’importante opportunità sarà offerta dalla Fondazione Musei Civici: a Venezia il giorno di Capodanno, così come è stato a Natale, dalle ore 11 alle 19, saranno aperti Palazzo Ducale e il Museo Correr; dalle ore 11 alle 17, Ca’ Pesaro, Museo del Vetro e Ca’ Rezzonico, e inoltre il Centro culturale Candiani di Mestre con la mostra “Attorno al vetro”, dalle ore 16 alle 22.

Per assistere allo spettacolo pirotecnico nel centro storico di Venezia, si invitano gli spettatori a posizionarsi lungo Riva degli Schiavoni, Riva Ca’ Dio, Riva San Biagio, Riva dei Sette Martiri (i fuochi non sono visibili da Piazza e Piazzetta San Marco). Si sconsigliano le zone di maggiore affollamento a chi ha ridotte capacità motorie, a chi utilizza carrozzine o passeggini, ecc. Potranno altresì essere istituiti sensi unici per il flusso pedonale e l’accesso alle aree adibite al pubblico potrà essere limitato per sopraggiunti limiti di capienza. Per chi assiste allo spettacolo dall’acqua, è vietato a tutti i natanti il transito e la sosta all’interno della cintura di sicurezza dello spettacolo pirotecnico. I bagni pubblici di Piazza San Marco (ubicati in calle dell’Ascension-Vallaresso, Bocca di Piazza San Marco), San Bartolomeo, Accademia, Bragora, Piazzale Roma e Tronchetto saranno aperti anche durante la notte. In caso di notevole afflusso di persone, tale da compromettere la sicurezza e la fluidità della circolazione pedonale nel Centro storico di Venezia, il personale della Polizia locale avrà la facoltà di dirottare il traffico pedonale e di organizzarlo con l’istituzione di sensi unici alternati.

Per favorire il deflusso nella notte di San Silvestro saranno potenziati i servizi di trasporto pubblico Actv da e per Venezia e Mestre centro, le corse del People Mover, i servizi di parcheggio Avm. Inoltre la novità di quest’anno è la nuova funzionalità della Avm Venezia Official App per il pagamento della sosta direttamente tramite smartphone, carta di credito o borsellino elettronico. Ecco i dettagli:

navigazione: linea N lungo l’itinerario Rialto, Piazzale Roma, Tronchetto, Giudecca, San Zaccaria, a cui si aggiunge un servizio navetta San Zaccaria-Lido con frequenza di una corsa ogni 10 minuti sino al termine dello sfollamento; rinforzati inoltre i servizi per Punta Sabbioni e il Notturno Laguna Nord con unità navali a maggior capienza;

automobilistico: sono previste corse aggiuntive fino alla mezzanotte in direzione Venezia e Mestre Centro sulle principali linee urbane (2, 4L, 5, 6 e 7) e in senso contrario, dopo la mezzanotte, con servizio di sfollamento commisurato all’afflusso destinato all’area urbana di Mestre/Marghera e le principali direttrici dell’extraurbano (Mirano, Riviera del Brenta e Chioggia);

People Mover: l’impianto prolungherà l’orario di apertura fino alle ore 3 con ultima corsa alle ore 2:50 (frequenza corse 10 minuti);

parcheggi: i parcheggi di Piazzale Roma (Autorimessa comunale, Park Sant’Andrea) e il parcheggio Costa di Mestre saranno aperti 24 ore su 24, mentre il parcheggio Candiani prolungherà l’orario fino alle 3. Inoltre dal mese di dicembre la prima ora di sosta al Park Costa è ridotta ad 1 euro;

aree sosta a pagamento: ampia disponibilità di posti (strisce blu) nei piazzali di Mestre Da Verrazzano, Santa Maria dei Battuti, Einaudi, Ex Umberto I, Forte Marghera, Da Vinci, tutti gratuiti il 31 dicembre (domenica) e l’1 gennaio (festivo);

Car Sharing e Bike Sharing: attivi h24;

treni: sono previsti treni speciali in partenza dalla stazione Santa Lucia per la terraferma, dalle ore 1.20 alle 4.30.

Sono inoltre previste delle misure speciali in occasione dei festeggiamenti di Capodanno per quanto riguarda la viabilità stradale in Piazzale Roma e zone limitrofe. In particolare, dalle ore 19 del 31 dicembre 2017 alle ore 5 dell’1 gennaio 2018, e comunque fino a cessate esigenze, in caso di notevole afflusso veicolare in Piazzale Roma e zone limitrofe, la Polizia municipale ha la facoltà di istituire il divieto di transito o di accesso in località Rampa Santa Chiara e Piazzale Roma. Sono esclusi dal divieto i veicoli dei residenti nel Centro storico o nell’estuario con posto auto nei garage dell’area, di persone che hanno prenotato il posto auto tramite Venice connected o che devono accedere all’area portuale, i veicoli adibiti al trasporto pubblico e d’emergenza, Forze di Polizia e addetti ai servizi pubblici essenziali, veicoli adibiti al trasporto di persone diversamente abili e non vedenti, provvisti dell’apposito contrassegno, biciclette, ciclomotori e motocicli. Il Comando della Polizia locale potrà inoltre istituire dalle ore 19 del 31 dicembre alle 5 del 1 gennaio 2018, e comunque fino a cessate esigenze, la deviazione obbligatoria dei veicoli privati dal Ponte della Libertà alla rampa discendente verso l’Isola Nuova del Tronchetto.

Per quanto riguarda infine la sicurezza urbana e l’incolumità pubblica, l’ultimo giorno dell’anno in tutta la città saranno dislocati 260 operatori del Comando di Polizia locale per controllare che tutto si svolga senza alcun intoppo. Inoltre, considerato che gli spettacoli si svolgeranno all’aperto e che si svilupperanno in vari siti del territorio comunale, sarà vietato, dalle ore 19 del 31 dicembre 2017 alle ore 6 del 1° gennaio 2018, alle attività commerciali, artigianali e agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande la vendita di bevande da asporto, compresi gli alcolici e i superalcolici, in contenitori di vetro. Nello stesso orario varrà inoltre il divieto di assumere, nella pubblica via, bevande di qualsiasi genere, compresi gli alcolici e i superalcolici, in contenitori di vetro. Dalle ore 22 del 31 dicembre 2017 alle ore 2 del 1° gennaio 2018 non sarà invece possibile consumare bevande in contenitori in vetro nei plateatici dei pubblici esercizi siti nell’area dal molo della Zecca alla Riva Sette Martiri, mentre dalle ore 21 del 31 dicembre 2017 alle ore 3 del 1 gennaio 2018 ci sarà lo stesso divieto in tutta Piazza Ferretto. Sono inoltre vietati spari, scoppi e l’accensione di artifici pirotecnici che non facciano parte di manifestazioni pirotecniche autorizzate dall’Amministrazione comunale ed è vietato tenere comportamenti che possano turbare la tranquillità e compromettere l’incolumità e la sicurezza dei cittadini.

L’Amministrazione comunale, per il tramite di Vela, ha inoltre previsto oltre 80 steward dislocati nelle aree delle manifestazioni di Venezia e Mestre. A questi si aggiungeranno 40 operatori, cosiddetti “caccia bottiglie” di rinforzo a Veritas per garantire un servizio di eventuale asporto veloce di rifiuti di vetro durante la manifestazione.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Venezia da oggi ha il ticket di ingresso. Potrà arrivare a 10 euro

Gli indotti che l'amministrazione potrà incassare riguarderanno verosimilmente i visitatori che arrivano con: grandi navi, autobus gran turismo, lancioni provenienti da altri comuni, treni, auto private, ecc.

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...

Morto turista tedesco, dipendente del campeggio di Cavallino indagato

Morto il turista tedesco ricoverato all'Angelo dopo un litigio in un camping di Cavallino-Treporti, il dipendente ritenuto responsabile potrebbe a momenti essere accusato di omicidio In base alle risultanze d'indagine, infatti, la Procura della Repubblica deciderà nelle prossime ore se indagare l'aggressore...

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Venezia? Città invivibile per tutti. Lettere

In risposta a: “L’esodo da Venezia c’è ma è voluto e alcune categorie sono privilegiate”. La città è invivibile per tutti. Molti anziani non possono più muoversi di casa poiché quasi tutti gli appartamenti a Venezia non sono dotati di ascensore, c’è il...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...