COMMENTA QUESTO FATTO
 

Caorle, precipita antenna della telefonia di 10 metri su hotel.Tragedia sfiorata

Tragedia sfiorata ieri a Caorle a causa della forza del vento, della bufera che ha colpito l’enorme antenna Vodafone inserita sul tetto dell’Hotel Santa Margherita della cittadina veneta.

I primi ad accorgersi della gravità e della tragedia che poteva provocare quella caduta, sono stati i passanti, che hanno visto oscillare pericolosamente l’antenna e che hanno chiamato immediatamente il 115.

I pompieri sono arrivati sul posto celermente e tre di loro sono saliti ai piani alti e dalle terrazze stavano decidendo come intervenire, quando l’antenna è precipitata sullo stesso tetto che la sosteneva, in un boato che per fortuna ha risparmiato i soccorritori.

I Pompieri e i vigili di Portogruaro, hanno chiuso al traffico il sottostante Viale Santa Margherita, l’albergo è stato chiuso e sul posto è arrivato anche il caposervizio del Comando metropolitano di Venezia, Giorgio Minotto, che valutando il da farsi e cercando di risolvere i numerosi problemi ha coordinato le azioni più urgenti per mettere in sicurezza l’hotel e rassicurare i cittadini, molto coinvolti e impauriti dal fatto.

Tanto sgomento anche e soprattutto per i tre vigili del fuoco, che hanno vissuto in prima persona la gravità di quel che poteva succedere, ma che hanno lavorato ugualmente, a tragedia miracolosamente evitata, per mettere in sicurezza la struttura, smontando l’antenna aiutati da una massiccia gru, per poi riassettarla al suo posto. Erano le 19:00 quando tutto sembrava rientrato e i caorlotti si tranquillizzavano mentre i vigili tiravano un respiro di sollievo per la tragedia evitata.

Ora è tempo di ricerca delle responsabilità , revisione e ripensamento.
Già il Comando metropolitano sta monitorando la regolarità dei posizionamenti dei ripetitori, il loro peso e gli equilibri di forza (il proprietario dell’albergo asserisce che il palo sostenitore doveva aver una sola grande antenna, ma che poi ne sono state aggiunte altre).

Equilibri che possono essere verificati prima dell’installazione delle antenne e delle parabole. Come dire che si possono preventivare le situazioni, anche se talvolta la forza della natura supera e annulla ogni cautela.

 
ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000
 

Andreina Corso

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here