9.1 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Campionato veleggia con la Juventus capolista e il Napoli che si riprende

HomeCalcioCampionato veleggia con la Juventus capolista e il Napoli che si riprende
la notizia dopo la pubblicità

Juventus in crisi tra continui cambi di modulo

Il Campionato di Serie A naviga in un mare di calma piatta con la Juventus saldamente in cima come capolista.

Il Napoli conferma col Sassuolo di aver superato la sconfitta con la Juventus e anche lui riprende la sua corsa in campionato come unica inseguitrice della locomotiva bianconera.

Il 2-0 agli emiliani non è però una passeggiata, perché dopo un avvio sprint le cose si sono complicate e solo una chicca di Insigne, alla seconda gioia consecutiva dopo la rete al Liverpool, chiude di fatto la sfida.

Dietro al Napoli c’è l’Inter che vince 2-1 in casa della Spal grazie alla doppietta di Mauro Icardi (complice, in occasione del primo gol, la deviazione di Djourou). Non basta alla Spal il gol di Paloschi per il momentaneo pareggio dopo che Antenucci (nel primo tempo) aveva fallito un calcio di rigore. E per la squadra di Semplici è la quarta sconfitta di fila.

C’è la poi Lazio, che doma con sofferenza la Fiorentina grazie a un gol di Immobile, esce dall’impasse dopo due ko pesanti e riguadagna una posizione d’elite scavalcando la Roma nel clou dell’8/o turno.

La Samp, che agguanta i giallorossi, mette nei guai un’Atalanta sfortunata (2 pali), in piena crisi e che ora e’ invischiata in zona retrocessione.

Una doppietta di Higuain fa da traino al netto successo del Milan sul Chievo. I rossoneri con la gara da recuperare col Genoa il 31 ottobre possono considerarsi in piena zona Champions.

Impresa del Parma (quarto successo in cinque gare) che vince in casa del Genoa nonostante l’ottavo gol di Piatek.

Il successo del Napoli è frutto un po’ tardivo di una rete in apertura di Ounas, alla quale nonostante le tante occasioni create gli uomini di Ancelotti – che schiera all’inizio solo quattro dei ‘titolari’ soliti – non riuscivano a dare seguito.

E’ ancora una volta Insigne, entrato nella ripresa, con uno splendido destro a giro al 27′ st, a mettere al sicuro il risultato, anche se Ospina fa il suo per difenderlo fino all’ultimo, merito di un Sassuolo che si conferma squadra quadrata e di qualità.

Ancelotti dimostra ancora una volta la sua sagacia, facendo al momento giusto le mosse adatte per andare alla sosta col sorriso.

La Fiorentina dei piedi buoni mette in apprensione la Lazio con giocate coordinate, i padroni di casa sono nervosi, ma sanno soffrire concedendo un’occasione a Pjaca e un’altra a Baselli su clamoroso errore di Wallace.

Strakosha salva la Lazio che passa con un gol di rapina di Immobile su testa di Radu. Poi l’arbitro non consulta il Var su un fallo in area di Acerbi su Simeone, e la decisione fa imbestialire gli ospiti.

La Lazio controlla con mestiere sterilizzando la manovra armonica ma poco ficcante degli ospiti. Nel forcing finale altre occasioni ma la Lazio difende il bunker. E sono tre punti preziosi, ossigeno per Inzaghi.

Il Milan comincia a fare sul serio: il derelitto Chievo (che pero’ ha impegnato la Juve e preso un punto alla Roma) non e’ un ostacolo insormontabile, ma i rossoneri non perdono tempo.

Higuain e’ un cecchino implacabile specie nelle situazioni di rapina: una sua doppietta, sfruttando il buon lavoro della squadra e gli evidenti limiti di tenuta dei veneti, pone le premesse per una giornata di festa. Bonaventura pone il sigillo, poi c’e’ spazio per il gol della bandiera di Pellissier che, a quasi 40 anni, si toglie una bella soddisfazione.

Nuovo salto in classifica della Sampdoria che inguaia l’Atalanta. Bergamaschi in avanti con Gomez e l’ex Zapata, che prendono due pali, ma non c’e’ piu’ la freschezza dello scorso anno. Gli ospiti resistono con equilibrio e alla fine trovano il gol-vittoria con un colpo di testa di Tonelli, ma e’ un grave errore di assetto difensivo.

Il Parma continua a stupire: quattro vittorie in cinque gare e a Genova riesce nell’impresa di annichilire i rossoblu’ senza gli attaccanti titolari Gervinho e Inglese. I padroni di casa vanno in vantaggio con l’implacabile Piatek, al nono centro in otto gare, ma poi e’ una sinfonia del Parma. Pari di Rigoni, poi vanno in gol Siligardi e Ceravolo approfittando anche di errori difensivi. A quel punto il Genoa pone l’assedio ma un Sepe superlativo chiude ogni varco.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Mestrino condannato per violenze sessuali alla bimba di 6 anni

Venezia. Un abominevole abuso ai danni di una bambina di sei anni. Le parole, la sentenza e le pene adeguate all’orrore di questo abominevole abuso, le assegnerà la Giustizia a colui che si stenta a chiamare uomo, colui che ha commesso reati...

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...