4.6 C
Venezia
sabato 23 Gennaio 2021

Caleidoscopio: forme disarmoniche della politica. Di Andreina Corso

Home Il Punto Caleidoscopio: forme disarmoniche della politica. Di Andreina Corso
sponsor

Referendum 1 dicembre 2019 Venezia - Mestre : gli uffici per le tessere elettorali

sponsor

La politica e noi. O noi e la politica. Cosa c’è al centro dei due soggetti? Nel mezzo, quale mare dobbiamo attraversare? È un mare, un fosso, un lago, un fiume, un torrente? Quel che è vero è che quell’acqua siamo noi. Nessuno si senta offeso.

commercial

In queste giornate il mare ha accolto una valanga di schede elettorali che ora, dopo il bagno, riposano strette strette dentro solidi scatoloni di cartone. Invocano libertà, ma oramai nessuno le può sentire. C’è un uomo, il pazzo, lo chiamano, che le vorrebbe liberare, interrogare, interloquire con loro. Che cosa vuole quell’uomo pazzo? E chi lo sa? Quel che lo han sentito borbottare riguarda domande semplici, da matto. Perché hai votato sì, perché il no? Perché quel partito? Perché quel candidato? E immagina che se le schede avessero la voce direbbero “perché conoscevo il nome, perché avevo cinquanta santini pagani in tasca con ben scritto un nome e cognome, perché quello che ho scelto aveva un viso simpatico, l’ho visto appiccicato e moltiplicato su autobus e tram, perché la ragazza del santino era bella, perché mi hanno fatto tanti regalini, bracciali, mascherine, portachiavi. . . tanto, per me votare l’uno o l’altra, è lo stesso. Non me ne importa niente”.

Non hanno torto le schede, il loro è un pensiero di carta e si sa che alla fine andranno al macero. Oppure bruceranno in un falò, del resto non è successo anche ai libri? Grave sarebbe che quel ‘Non me ne importa niente” l’avessero pronunciato gli uomini.

Chi ha vinto esulta, chi ha stravinto talvolta perde la ragione. Un buon bagno nel torrente indurrebbe alla moderazione chi in queste ore si sente padrone del mondo, altro che pensiero liquido (scusi il sociologo polacco Zygmunt Bauman) “la convinzione che il cambiamento è l’unica cosa permanente e che l’incertezza è l’unica certezza”, ammoniva. Il pensiero liquido è diventato ghiaccio e le rocce l’hanno catturato, imprigionato nelle zone più buie della mente. E là rimane.

Chi ha perso, non può evitare di rammaricarsi, ma bisogna saper perdere, diceva una canzone di qualche decennio fa, non sempre si può vincere, mi pare continuasse così il verso. . . richiamando a una dignità necessaria per ricominciare a sperare, a recuperare l’ottimismo umiliato. Forse gioverebbe un bagno nel fiume, bello anche se piove.
Il mio amico matto non vuol dirmi chi preferisce buttare nel fosso, vuole dirlo alle schede elettorali e pare che loro, sì loro, le schede di carta, dopo aver ascoltato la rivelazione, gli abbiano suggerito alcuni nomi e dicono, quelli che lo spiano, che lo hanno visto ridere e grattarsi la barba.

Solo un matto può ridere quando sono in troppi a piangere, talvolta a occhi asciutti. “Se piangi, amore, io sono con te, perché tu fai parte di me. . .” Era Bobby Solo? Di chi fai parte tu, caro matto? Non offenderti se ti dico che fai parte degli invisibili di quelli che i politici ti assicurano, arriveremo anche da te, nessuno sarà mai escluso! Che bugiardi, mi dici? Sì sono bugiardi, però consolati, con te ci sono i senza tetto, i vecchi segregati in carrozzella nelle case di riposo, gli uomini, le donne e perfino i bambini, nelle patrie galere, gli immigrati, gli zingari: come prediceva Enzo Iannacci? “Fu quando gli zingari arrivarono al mare che la gente li vide, che la gente li vide come si presentano loro, loro, loro gli zingari, come un gruppo cencioso, così disuguale e negli occhi, negli occhi impossibile, impossibile poterli guardare.
E allora gli zingari guardarono il mare.

Sì perché il vecchio, proprio lui, il mare, parlò a quella gente ridotta, sfinita, parlò ma non disse di stragi, di morti, di incendi, di guerra, d’amore, di bene e di male, non disse, lui li ringraziò solo tutti di quel loro muto guardare”.
Sì, caro il mio matto, non commuoverti, il mare sa che con te ci sono I poveri, gli ammalati, la miserabile assistenza ai disabili e alle loro famiglie, i lunghi tempi di attesa per un esame clinico. Come dici, se ho i soldi me lo fanno subito? Dai non sognare, tanto lo sanno tutti che i poveri i soldi non li hanno e poi, a essere matti è una complicazione in più. Chi vuoi che ti ascolti?

Cara Rossana, che ci hai lasciato da qualche giorno, Rossana Rossanda, così coraggiosa nella ricerca di una politica come educazione sentimentale, tu che hai scelto definitivamente e orgogliosamente da che parte stare, quando di notte seduti dentro un tram, hai visto quegli operai che tornavano sfatti dal lavoro. Hai visto i loro volti distrutti dalla fatica, a penzoloni sul petto cercando il sonno, il riposo. Le unghie delle mani nere e vinte. Con loro volevi essere, con gli ultimi della terra. Per loro volevi lottare.

Ha fatto lo stesso pensiero Simone Weil che solo lavorando dentro la fabbrica ha capito la fatica e l’umiliazione dello sfruttamento e dell’ ingiustizia. Cosa brontoli, vecchio mio, cos’hai detto? La banalità del male? Hai letto il libro di Hannah Aredent? E sai anche di etica? Per forza sei andato fuori di senno. E non ridere sotto la barba, chi l’avrebbe detto! Lo sai che un povero colto e stravagante è più pericoloso di un industriale ricco? E tu per chi hai votato?

Lo sai che dicono che quelli come te mangiano i bambini? E poi ci sono anche i bambini in terre lontane che soffrono la fame. Così è la vita, chi troppo, chi niente. I vincitori si considerano eroi e si mostrano magnanimi nei confronti degli sconfitti. Gli eroi greci non disdegnavano il pianto, in molti casi le lacrime erano virtù, lavavano il sangue, i rimorsi e la vanità.
Così i vincitori ritrovavano quell’umanità necessaria a capire che in fondo, erano anche uomini vinti.

 

 

andreina corso columnist circle

 

Andreina Corso
speciale Scuol@ Maturità

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...
commercial

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...
sponsor

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...
commercial

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto: la mappa aggiornata

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto sono 11. La mappa delle zone sismiche della regione è stata aggiornata dalla giunta regionale, su...

Virus, c’è una nuova “variante”. Bloccati tutti voli dal Brasile

Virus, c'è una nuova "variante" dopo quella definita "variante inglese". Altrettanto maggiormente aggressiva e pericolosa? Le uniche cose certe al momento sono che l'Italia ha...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.