COMMENTA QUESTO FATTO
 

calciomercato folle affari ultimo minuto

Calciomercato folle quest’anno, di una follia virale che deve essere partita dall’Inter, contagiando tutti.
Hernanes alla Juventus.
Buttato lì sembra un titolo come un altro, ma non è così.
Hernanes era stato acquistato per quasi 20 milioni per le enormi potenzialità viste nel suo passato, ma non è mai riuscito a caricarsi il centrocampo dell’Inter sulle spalle per dargli qualità.
Viene così ceduto nelle ultime due ore di questo mercato per 11 milioni (euro più o euro meno), ad un’avversaria diretta: la Juventus! (cosa inconcepibile nel passato, vedi caso Guarin).
Marotta e Ausilio veramente bravi ed efficaci a nascondere la trattativa (nessun giornale lo aveva ipotizzato) fino a conclusione dell’affare, anche per scongiurare sollevazioni popolari di tifosi.
La Juventus festeggia così il suo decimo acquisto: il profeta Hernanes, Allegri lo ha preso come trequartista al posto di Draxler, volato al Wolfsburg.

L’Inter non si ferma, comunque, e prosegue la sua campagna acquisti da tarantolata.
Arriva il ‘no’ della Samp per Eder e nel giro di un’ora chiude per Felipe Melo e Ljajic.
Incredibile.
Mancio dopo la trasferta con il Carpi ha detto chiaro alla società: servono tre giocatori. Due dal Galatasaray, l’ex club del tecnico: Felipe Melo, la diga del centrocampo. Il terzino, invece, è Alex Telles, brasiliano come Melo. Più difficile l’obiettivo punta. L’obiettivo era Eder, ma dopo la doppietta al Napoli Ferrero ha fatto schizzare il suo prezzo.
Ripiegamento in extremis: l’Inter telefona e chiude per Adem Ljajic. Il Mancio, alla fine, ha avuto i 10 giocatori che chiedeva.

Calciomercato folle con tanti affari all’ultimo minuto, ma il Milan, invece, delude i suoi tifosi. I desideri di Mihajlovic dopo le deludenti prestazioni nelle prime due giornate di campionato sono rimasti tali: Witsel è rimasto in Russia. Galliani ha chiuso la giornata di mercato incontrando Lotito e cedendo Matri alla Lazio in prestito secco. Niente scambio Montolivo-Lulic.

Napoli e Roma hanno sonnecchiato, mentre la Fiorentina ha preso il polacco Błaszczykowski. I viola, che hanno rescisso il contratto con Hegazy (andrà al Perugia) e ceduto Basanta ai messicani del Monterrey. Andreolli è andato al Siviglia.

Il Carpi ha preso Zaccardo dal Milan e lo svincolato Borriello,
L’Udinese ha riportato a casa Felipe.
L’Empoli punta sui giovani: Livaja e il romanista Paredes.

Soriano al Napoli, prima sì, poi no. Alla fine c’è niente da fare, il centrocampista della Nazionale resta bloccato a Genova.

Roberto Del Maschio

01/09/2015

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here