Cà di Valle: al via l’ultimo tratto di strada ciclabile

ultimo aggiornamento: 31/01/2020 ore 18:14

145

cà di valle strada ciclabile 200131

Via da giovedì 6 febbraio ai lavori all’ultimo tratto di pista ciclabile a Ca’ di Valle nel Comune di Cavallino-Treporti. L’intervento consentirà di collegare Punta Sabbioni al resto del litorale del Veneto Orientale.

La Città metropolitana giovedì 6 febbraio aprirà, infatti, il cantiere per la realizzazione del tratto di pista ciclabile in località Cà di Valle, nel comune di Cavallino Treporti. Si tratta di un intervento di fondamentale importanza per la viabilità ciclopedonale perché consentirà il completamento del collegamento ciclabile tra Punta Sabbioni verso il Comune di Jesolo, in adiacenza all’arteria di scorrimento rappresentata dalla Strada Provinciale 42 via Fausta.


“I lavori rappresentano l’anello mancante della rete ciclabile che collega Punta Sabbioni con quella esistente verso il litorale del Veneto Orientale – spiega il consigliere delegato metropolitano Saverio Centenaro – E, come concordato tra Città metropolitana e amministrazione comunale, si svolgono ad un anno di distanza dall’intervento sul tratto tra il ponte di Cavallino e il cimitero e a poca distanza dall’intervento realizzato dal Comune di Jesolo sul ponte stesso per la messa in sicurezza dei ciclisti in attraversamento. L’idea di una Città metropolitana sempre più connessa e fruibile anche in sella ad una bicicletta diventa, dunque, realtà. Un ringraziamento va al Sindaco Roberta Nestodel Comune di Cavallino-Treporti che, come accaduto lo scorso anno, ha condiviso la spesa dell’intervento per la ciclabile di Ca’ di Valle oltre alle scelte e ai progetti”.

L’intervento consiste nella realizzazione di una pista ciclabile rialzata in sede propria sul lato nord della SP 42. In particolare il tratto in progetto si sviluppa a partire dall’incrocio con via Francesco Baracca fino alla via Cristoforo Sabbadino, per uno sviluppo lineare di circa 840 ml, ed unirà le piste ciclabili esistenti. Il progetto prevede la realizzazione su tutta l’estensione di un percorso ciclabile di larghezza variabile da un minimo di cm. 200 fino a cm. 275, separato dalla carreggiata da una aiuola spartitraffico di cm. 50 pavimentata con sasso bianco del “Piave”.

Il percorso ciclabile sarà dotato di segnaletica sia orizzontale che verticale secondo i disposti del Nuovo Codice della Strada e sarà, altresì, dotato di rete di illuminazione pubblica con corpi stradali a led in sostituzione degli esistenti, disposti ad almeno 30m gli uni dagli altri.


L’intervento cofinanziato al 50% dal Comune di Cavallino Treporti ha un costo complessivo di 530.000 euro. Il cantiere aprirà giovedì 6 febbraio, e l’intervento avrà una durata di 120 giorni, che permetteranno a Cavallino di avere la pista ciclabile pronta per la prossima stagione turistica.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here