18.3 C
Venezia
sabato 18 Settembre 2021

Botte a un dipendente del Giustinian: costole fratturate e abrasione della cornea

HomeAggressioneBotte a un dipendente del Giustinian: costole fratturate e abrasione della cornea

Botte a un dipendente dell’ex ospedale G.B. Giustinian di Venezia.
Un’aggressione molto violenta, che ha provocato all’uomo delle gravi lesioni personali: costole fratturate e abrasione della cornea, a causa dei colpi subiti.
E’ accaduto pochi giorni fa e dopo la violenza la vittima ha sporto denuncia e la polizia si è messa sulle tracce dell’aggressore.
A distanza di pochi giorni gli agenti della Polizia di Stato di Venezia hanno

rintracciato e denunciato all’autorità giudiziaria un uomo.
L’autore dell’aggressione è un cittadino di nazionalità Giordana, D.A.G.A., di 32 anni.
Lo straniero ha cagionato gravi lesioni personali al dipendente dell’ex ospedale G.B. Giustinian che si trova nel sestiere di Dorsoduro.
A pochi giorni dalla denuncia sporta dalla vittima, la sezione anticrimine del Commissariato

San Marco ha così individuato, denunciandolo all’Autorità Giudiziaria, l’autore del reato.
Il denunciante, a seguito dell’aggressione, ha riportato, oltre alla frattura di alcune costole, anche l’abrasione della cornea.
Restano da capire

i motivi dell’aggressione.
La fervente attività investigativa degli agenti del Commissariato ha permesso in breve tempo di giungere all’identificazione del responsabile, già in precedenza condannato per reati contro la persona.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Sono una lavoratrice del Giustinian, volevo sapere quando è successo il fatto e a che ora. Da novembre quando un lavoratore è stato aggredito ci sono le guardie giurate.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor