-0.2 C
Venezia
martedì 26 Gennaio 2021

Barca affondata: il proprietario non voleva lasciarla [video]

Home Barche e incidenti Barca affondata: il proprietario non voleva lasciarla
sponsor

(Video esclusivo per www.lavocedivenezia.it a fine articolo)

sponsor

A poche ore dal naufragio avvenuto a San Marco (all’altezza del Todaro) ieri pomeriggio, domenica 20 dicembre 2020, si cerca di ricostruire la dinamica dell’incidente.
Il video che vi mostriamo oggi aggiunge qualche elemento utile alla vicenda e soprattutto evidenzia come il proprietario dell’imbarcazione, dopo aver soccorso l’altro passeggero con il salvagente lanciato dal motoscafo Actv, non si rassegnasse a perdere il proprio mezzo tra i flutti.
Per il momento non è ancora chiaro cosa sia accaduto, nelle prime dichiarazioni riportate da alcuni testimoni si parlava di un’onda che, presa male dalla barca, l’avrebbe fatta cappottare, ma è pur vero che in questo periodo in bacino San Marco, dove è avvenuto l’incidente, non vi è molto traffico acqueo. Non si capisce, quindi, chi avrebbe potuto originare quell’onda anomala.
L’incidente, inoltre, avviene in un momento in cui anche le rive marciane sono abbastanza deserte e non sarebbero emerse, per ora, testimonianze dirette che confermino se la barca procedeva a velocità elevata, eccessiva, come da subito è stato insinuato.
Altre testimonianze collaterali, che comunque dovranno essere oggetto di ulteriori approfondimenti, parlano di una compagnia di giovani con diversi barchini ormeggiati alle Zattere che si lamentavano vivacemente perché qualcuno di loro era in ritardo e non aveva ancora raggiunto la compagnia. Quindi, l’ipotesi che l’imbarcazione procedesse a velocità “sostenuta” perché in ritardo nel raggiungere il gruppo. Dettagli sui quali cercheranno di far luce le forze dell’ordine ma che sembrano cozzare con un altro elemento: l’età dei due uomini che viaggiavano sul barchino affondato.
I “naufraghi” ripescati e accompagnati in ospedale sono infatti due uomini di mezza età,

commercial

uno di Piove di Sacco e uno di Campolongo Maggiore. Difficilmente potevano far parte della compagnia di giovanissimi alle Zattere.
I dati certi finora dicono che pochi minuti dopo le quattro di pomeriggio si è udito un rumore sordo e il barchino, a pochi metri dalla Punta della Dogana, Salute, ha cominciato ad inabissarsi mentre i due passeggeri, sbalzati in acqua, fortunatamente galleggiavano con le loro giacche a vento rigonfie che hanno fornito un effetto-salvagente.
I primi soccorsi sono stati prestati da un ragazzo che si è subito avvicinato con la sua barca (nella foto). Pochi attimi e sono giunti sul posto un taxi e il motoscafo Actv. Da lì a poco ha accostato anche un mezzo Alilaguna mentre sul posto sopraggiungevano: polizia di Stato, il Suem, i vigili del fuoco e i carabinieri.
Il video mostra

le prime fasi del “salvataggio” e il proprietario della barca inabissata che, dopo esser salito sul mezzo che gli offriva soccorso, si preoccupa di assicurare ad una corda la prua che ancora affiora dall’acqua. Un tentativo di salvare il salvabile in extremis.
Successivamente la scena si ripete con le urla delle persone presenti sul mezzo Actv, perché l’uomo non voleva lasciar andare a fondo la sua imbarcazione, con la pretesa di poterla tenere a galla da solo, attraverso quella fune.
I due sono stati poi trasportati all’ospedale Civile di Venezia, fortunatamente senza grandi conseguenze se non per un blando principio di ipotermia. Ciò nonostante sono apparsi avvolti da uno stato confusionale pronunciato.
Per loro, oltre a tutti i problemi legati in senso stretto all’incidente, resta da affrontare anche la violazione delle norme che ieri vietavano di trovarsi fuori dal proprio Comune di residenza.

Giorgia Pradolin

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

2 persone hanno commentato

  1. Mah, giovani…barchini….stato confusionale pronunciato…. non è che il tipo in barca avesse qualcosa di Haumma Haumma per non mollarla ?

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...
sponsor

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...
commercial

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Una famiglia distrutta. Tragedie del Covid, tragedie a cui manca un perché

Una famiglia distrutta dal Covid. Sterminati i genitori e il figlio. Una tragedia del Veneziano, della nostra provincia, al punto che ha fatto dire...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.