8.4 C
Venezia
mercoledì 01 Dicembre 2021

6 anni, fa ‘dolcetto o scherzetto’: bambina azzannata da rottweiler. Denunciato il nonno che è intervenuto

HomeCronaca6 anni, fa 'dolcetto o scherzetto': bambina azzannata da rottweiler. Denunciato il nonno che è intervenuto
la notizia dopo la pubblicità

6 anni, fa 'dolcetto o scherzetto': bambina azzannata da rottweiler. Denunciato il nonno che è intervenuto

Una scena inizialmente innocua vista ovunque. Una bambina, assieme ad altri, chiede caramelle per Halloween facendo “dolcetto o scherzetto” solo che questa volta si sfiora la tragedia perchè la piccola viene aggredita da un rottweiler che arriva alle sue spalle.

La vicenda produce due denunce e una tragedia evitata solo per puro caso all’Aquila, vedendo per protagonista una bambina di 6 anni che ha dovuto essere operata all’ospedale San Salvatore dopo essere stata morsa alle gambe dal grande cane sul pianerottolo di casa sua in via Beffi, nella frazione di Coppito.

La polizia municipale denuncerà il proprietario del cane, A.C., 30 anni, per lesioni colpose e omessa custodia dell’animale, avendolo lasciato a una signora anziana.

Il nonno della bimba, M.C., 65, verrà denunciato per maltrattamento di animali, dopo che lo ha ucciso a coltellate per salvare la nipote. Come spiega Ernesto Grippo, comandante della polizia Municipale che conduce l’inchiesta, “lo stato di necessità potrebbe costituire una scriminante, ma solo nella fase del giudizio” quindi la denuncia arriverà comunque anche per il nonno della bimba.

Tra i feriti anche un uomo di 66 anni, vicino di casa, che ha provato ad allontanare l’animale ma è stato a sua volta morso, riportando lesioni guaribili in 15 giorni.

Salvo per miracolo, infine, il fratellino della bimba, tuttora fortemente sotto shock.

La Polizia Municipale procederà d’ufficio alle denunce se la prognosi per la bambina supererà i 20 giorni, come sembra probabile.

La sfortunata protagonista della vicenda, intanto, è “in condizioni generali buone”, come conferma Alberto Verrotti, primario dell’unità di Pediatria e Pronto soccorso pediatrico dell’ospedale del capoluogo. “È stato fatto quanto andava fatto dal punto di vista chirurgico, le ferite sono suturate e ora la piccola si trova ricoverata nel nostro reparto sotto terapia antibiotica”, spiega. Ancora presto per sapere i tempi esatti di recupero, “bisogna valutare quale sarà l’andamento clinico nei prossimi giorni, vedremo con i chirurghi e verrà presa una decisione comune. La cosa buona è che il volto non è stato toccato”.

Secondo quanto ricostruito, dopo il suono del campanello la porta non si è aperta subito e i bimbi si sono diretti verso un appartamento vicino. A quel punto l’uscio si è aperto e il cane è uscito saltando addosso alla piccola. Il nonno della bambina, che abita nello stesso palazzo, per difendere la nipotina ha preso un coltello da cucina e ferito a morte il rottweiler.

I vigili urbani hanno ascoltato tutti i testimoni e ricostruito la vicenda.

Mario Nascimbeni

02/11/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Commessa veneziana perde 2.900 euro col ‘phishing’ e la banca non risponde: “Colpa sua”

Banca si rifiuta di riaccreditare le somme prelevate indebitamente a una commessa di Venezia, vittima del phishing: “colpa sua”.

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

Salvate Venezia: i vip contro lo sfruttamento selvaggio che uccide la città

Sotto la spinta di Venetian Heritage, benemerita associazione già intervenuta tante volte generosamente per aiutare la salvaguardia, Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Wes Anderson, Tilda Swinton, il direttore del Guggenheim Museum Richard Armstrong, l'artista Anish Kapoor scrivono a politici e amministratori.

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...