5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
19.9 C
Venezia
venerdì 07 Maggio 2021

Avvocati in prima linea nel protocollo per le udienze tributarie nel Veneto

HomeIn CopertinaAvvocati in prima linea nel protocollo per le udienze tributarie nel Veneto

Il 24 marzo 2021, al termine di un proficuo confronto tra gli operatori della giustizia tributaria, è stato sottoscritto il protocollo per il funzionamento del processo tributario nel Veneto.
Su impulso della Camera degli avvocati tributaristi del Veneto e dei sette Ordini degli avvocati della Regione Veneto, è stata messa a punto la procedura di svolgimento delle udienze della Commissione tributaria regionale nel periodo dell’emergenza Covid.
Il protocollo regionale è ora in corso di recepimento da parte delle commissioni tributarie delle sette province.
L’art. 27 del D.L.137/20 (decreto Ristori) ha previsto che, nel periodo Covid, le cause tributarie possano svolgersi “a distanza” ossia in video.
Per facilitare la trattazione delle cause ed evitare la paralisi della giustizia tributaria, il protocollo ha messo a punto le procedure di funzionamento delle udienze, anche al fine di agevolarne l’organizzazione tecnica da parte degli uffici giudiziari e garantire il rispetto del diritto di difesa dei contribuenti nel delicato confronto con gli uffici finanziari.
In questo modo l’avvocatura ha concretamente contribuito al funzionamento della macchina giudiziaria, altrimenti destinata ad incepparsi in danno dei cittadini e delle imprese, oltre che della stessa amministrazione finanziaria e quindi della collettività.

L’avvocatura veneta è da tempo in prima linea nell’attuazione del diritto di difesa nel delicato settore tributario: già nell’aprile 2020, in piena pandemia, ha – prima in Italia – promosso la sperimentazione delle udienze in video in collaborazione con la commissione tributaria regionale di Venezia ed il MEF.
Il nuovo protocollo è stato inoltre sottoscritto da tutti gli Ordini dei commercialisti della regione, a dimostrazione del massimo sforzo del mondo professionale veneto a tutela della giustizia nel settore fiscale: per la prima volta, insieme ai rappresentanti della magistratura tributaria, tutti gli ordini professionali dell’intera Regione si impegnano unitariamente per il miglior funzionamento degli uffici giudiziari.
In questo periodo straordinariamente difficile, il protocollo è un esempio concreto e virtuoso dell’impegno del mondo professionale in favore del bene comune.
Il settore fiscale è come noto cruciale nella vita del Paese, dei cittadini e delle imprese.
L’avvocatura veneta segue con particolare attenzione l’esame parlamentare della cosiddetta “Riforma Fiscale”: è di queste ore l’attivazione della commissione interministeriale preposta all’attesa riforma della giustizia tributaria, che finalmente dovrebbe essere adeguata agli standard europei con la professionalizzazione della magistratura e l’effettiva attuazione del Giusto Processo anche nel settore tributario.

Il Protocollo per il Veneto è certamente un passo concreto verso quell’obiettivo di equità e giustizia.

Firmatari:
Agenzia delle Entrate
I presidenti degli Ordini degli avvocati del Veneto:
Avv. Leonardo Arnau – Ordine di Padova
Avv. Barbara Bissoli – Ordine di Verona
Avv. Erminio Mazzucco – Ordine di Belluno
Avv. Alessandro Moscatelli – Ordine di Vicenza
Avv. Giuseppe Sacco – Ordine di Venezia
Avv. Massimo Sonego – Ordine di Treviso
Avv. Enrico Ubertone – Ordine di Rovigo

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor