5.7 C
Venezia
venerdì 15 Gennaio 2021

Atvo fa formazione ai dipendenti contro dieta scorretta

Home Salute Atvo fa formazione ai dipendenti contro dieta scorretta
sponsor

Atvo fa formazione ai dipendenti contro dieta scorretta

sponsor

ATVO AVVIA IL PERCORSO CONTRO LA DIETA SCORRETTA
E’ LA PRIMA AZIENDA IN ITALIA DEL SETTORE
18 OTTOBRE AL VIA LA SECONDA FASE DEL PROGETTO

commercial

Dieta scorretta al lavoro, Atvo prima azienda in Italia ad avere utilizzato lo strumento “WorkFood” per i suoi dipendenti. Il progetto, ideato e implementato dalla sociologa aziendale Eleonora Buratti e dal formatore safety and wellbeing Carlo Giolo, parte dalla valutazione del rischio alimentazione per poi proseguire con una formazione mirata. “Tutto questo perché è nostra convinzione si debba lavorare per la qualità della vita dei nostri dipendenti, tanto quanto dei nostri utenti. E il benessere nell’ambiente di lavoro passa anche attraverso la consapevolezza di una corretta alimentazione”. Ha commentato il presidente di Atvo, Fabio Turchetto.

A marzo, dunque, è stato distribuito a tutti i dipendenti un questionario (era su base volontaria) per valutare il rischio alimentazione, ovvero quantificare quanto una alimentazione non consona al tipo di mansione svolta possa compromettere la salute psicofisica e il benessere di chi lavora con ricadute sui costi diretti e indiretti e sulla qualità della giornata lavorativa. Questo ha reso possibile avere una fotografia sulle abitudini alimentari dei dipendenti e sull’organizzazione aziendale in merito alla pausa pranzo. Hanno risposto circa 300 dipendenti, tra impiegati, autisti e lavoratori dell’officina.

Alcuni dati emersi. Il 69% degli autisti interpellati ha l’abitudine consolidata a bEre più di due caffè al giorno, mentre non sono soliti mangiare almeno i tre pasti di frutta al giorno come suggerito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Tuttavia, è il 78% degli autisti a ritenere di svolgere un lavoro stressante.

Il 65% degli autisti non è normopeso.

I lavoratori dell’officina sono soliti arrivare alla pausa pranzo molto affamati (66%), correndo il rischio, poi, di una sovralimentazione. Consumano bibite gassate (58%) e hanno l’abitudine di guardare uno schermo mentre mangiano (pc, smartphone o tv), per il 91%. Anche loro, come gli autisti, risultano essere in eccesso ponderale. Il 67% è sovrappeso o soffre di obesità lieve, moderata o grave.

Per quanto riguarda gli impiegati di Atvo, emerge che, nonostante abbiano una propensione maggiore alla lettura di articoli sul tema alimentazione, e migliora nettamente l’indice di massa corporea con una percentuale più bassa di soggetti in eccesso ponderale (28%), continuano ad essere forti consumatori di caffè (il 63% ne beve più di due al giorno); non ritengono di avere una alimentazione varia durante la giornata lavorativa (53%) e non consumano frutta e verdura a sufficienza.

Ad aprile è stato consegnato a tutto il personale impiegatizio e dirigenziale il manuale “La dieta dei mestieri, dimmi che lavoro fai e ti dirò cosa devi mangiare”, scritto da Eleonora Buratti, con la consulenza di Carlo Gioco. “Questo a testimonianza della nostra sensibilità a divulgare cultura ed educazione ai nostri dipendenti, anziché il solito portachiavi d’argento”, ha aggiunto il presidente Turchetto.

A maggio e giugno è iniziata la formazione di tutti i dipendenti che avevano compilato il questionario. Non un semplice corso di educazione alimentare, bensì un percorso guidato di apprendimento che si avvale della ricerca storica, sociologica e scientifica, con l’obiettivo di migliorare le abitudini alimentari dei lavoratori attraverso un approccio olistico, relazionale ed esperienziale che parte dai rischi specifici dei lavoratori e propone il giusto menu per ogni tipo di mansione. Grande la partecipazione dei lavoratori.

Il 18 ottobre parte la seconda fase del progetto “Rischio alimentazione”.

Sono previsti approfondimenti di alcuni temi importanti, come i Congenial Food, le dipendenze alimentari, il rapporto tra salute e sicurezza e pausa pranzo e alcune esercitazioni pratiche che aiuteranno i partecipanti a comprendere meglio le proprie cattive abitudini alimentari. Si lavorerà sull’aspetto organizzativo-comportamentale con l’obiettivo di scardinare vecchi e pericolosi automatismi. L’intervento e l’intero progetto sono costruiti su misura per migliorare il benessere dei lavoratori.

NOTE BIOGRAFICHE DEGLI AUTORI DEL PROGETTO RISCHIO ALIMENTAZIONE

Eleonora Buratti è giornalista, scrittrice, sociologa aziendale e studiosa dei comportamenti alimentari. Nativa di Cervia, vive tra il Veneto e Bologna. Ideatrice del Romanzo d’Azienda®, strumento di promozione e comunicazione aziendale attraverso la letteratura, scrive storie ambientate nel mondo del lavoro e manuali scientifici che trattano il tema del benessere. Tiene corsi e seminari sull’alimentazione e le sue dipendenze e corsi di comunicazione per dirigenti e lavoratori. E’ ideatrice assieme a Carlo Giolo del progetto Rischio Alimentazione®.

Autrice tra gli altri del libro La dieta dei Mestieri – dimmi che lavoro fai e ti dirò cosa devi mangiare, edito da Tecniche Nuove, manuale narrato che approfondisce il rapporto tra alimentazione e lavoro in termini di riduzione degli infortuni e prevenzione delle malattie professionali nei luoghi di lavoro.

Carlo Giolo Economo Dietista, formatore Safety and Wellbeing. Cresciuto nel veneziano è ideatore del Rischio Alimentazione®, strumento gestionale, comportamentale e organizzativo che mira a ridurre i rischi derivanti da cattive abitudini alimentari sul luogo di lavoro, affronta, attraverso uno studio degli alimenti appropriati, anche il rischio stress da lavoro-correlato. Consulente per la realizzazione del libro La Dieta dei Mestieri – dimmi che lavoro fai e ti dirò cosa devi mangiare Ed. Tecniche Nuove.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Accoltellamento a Cannaregio, zona ex Umberto primo. Grave un uomo ferito all’addome

È successo oggi, sabato 9 gennaio, verso mezzogiorno. Per due uomini ospiti di un centro di accoglienza a Cannaregio 3143, in zona ex Umberto...

Veneto zona arancione, cosa cambia. Cosa si può fare

Veneto zona arancione. Nella spinosa situazione in cui non ha evidentemente voluto entrare il presidente Zaia, ci entrano i provvedimenti nazionali aggiustando l'Rt, sotto...

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...
commercial

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

È morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

È scomparso ieri, domenica 10 gennaio, il titolare della Taverna Brenta di Oriago di Mira, Ivone Pitteri, a 60 anni. Era conosciuto e stimato....

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Veneto in area Arancione: sospese linee 3 e 6 Actv

Il Veneto, come noto, diventa "zona arancione". Ciò comporta inevitabilmente anche conseguenze alla mobilità. Di pochi minuti fa l'avviso di Actv/Avm con cui si...

Veneto “arancione” oggi, ma a rischio zona rossa domani

Veneto "arancione", come abbiamo visto, ma esiste il rischio di finire addirittura in zona rossa con i numeri attuali per un molto probabile cambio...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...
sponsor

8 e 9 gennaio, zona gialla e arancione: cosa si può fare oggi e nel week-end. Cosa cambia da lunedì 11

Zona arancione da domani, sabato 9 gennaio 2021. A causa dell'emergenza sanitaria da coronavirus, ancora per oggi i locali, bar e ristoranti, potranno restare...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Dati Covid Veneto oggi in calo. Flor “gela” Crisanti

Dati del Covid in Veneto oggi in calo nel bollettino odierno della Regione del Veneto. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono 1.715,...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Zaia conferma variante inglese ma non solo: “In Veneto 8 mutazioni”

Zaia conferma la variante inglese del virus: "Il virus non è più lo stesso di marzo. Nella mia regione i genetisti dell'Istituto zooprofilattico delle...
commercial

Nuovo Dpcm: altra stretta, ma è scontro con le Regioni

Nuovo Dpcm, in arrivo un'altra stretta. Si andranno a modificare i coefficienti ma il focus sarà anti-movida con un ulteriore stop agli spostamenti. Il nuovo...

“Io non voglio vaccinarmi, cosa posso fare se mi obbligano?”. I consigli dell’avvocato

"Io non voglio vaccinarmi, ma al lavoro me lo impongono, posso essere licenziato?". "Mi hanno informato che dovrò vaccinarmi al lavoro, posso rifiutarmi?". Domande sempre...

Crisanti: “Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione!”

Andrea Crisanti: "Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione subito!". Il professore di Microbiologia all'Universita' di Padova "legge" le ultime dichiarazioni del governatore Luca...

Coronavirus Venezia, altri 12 morti in un giorno. Ulss 3 Serenissima vaccina più di tutte

Coronavirus Venezia e provincia: numeri dei nuovi contagiati in calo rispetto alla media giornaliera. Un dato che da speranza nonostante la fisiologica diminuzione di...

Ragazzina tagliata sulla bocca da coetaneo per emulare ghigno di Joker

Ragazzina tagliata sulla bocca da coetaneo, solo leggermente più grande, per farla assomigliare al sorriso-ghigno di Joker, l'antagonista dei film di Batman. Questa la terribile...

Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti.

(Riceviamo e pubblichiamo). Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti. ...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.