4.1 C
Venezia
sabato 23 Gennaio 2021

Attentati, stragi e l’orrore della Siria: radiografia del male in due giorni

Home Mondo Attentati, stragi e l'orrore della Siria: radiografia del male in due giorni
sponsor

Attentati, stragi e l'orrore della Siria: radiografia del male in due giorni

sponsor

Radiografia del male in due giorni: San Pietroburgo con 14 morti e decine di feriti, la strage di civili in Siria, oltre 70 morti uccisi con gas nervini, sterminio di bambini innocenti straziati e il mondo che ha perso ogni limite. E’ morta l’umanità, dicono dall’Onu, gli orrori paralleli superano ogni previsione di crudeltà e annientano la ragione

commercial

L’Osservatorio siriano per i diritti umani ha riferito che il raid aereo con “gas tossici” contro Khan Sheikhun, città della Siria sotto il controllo dei ribelli, ha provocato almeno 70 morti, undici dei quali bambini. Il raid, secondo le ultime notizie, avrebbe colpito un deposito di armi chimiche che sarebbe esploso provocando la strage. Oltre 6 anni di guerra refrattaria a qualsiasi soluzione diplomatica in un susseguirsi di crimini di guerra.
I medici che stanno affrontando disperatamente la situazione, anche a causa degli ospedali che non ci sono più, anch’essi abbattuti dalle armi chimiche,segnalano nella popolazione conseguenze tremende, problemi respiratori e sintomi come svenimento, vomito e bava alla bocca, ha spiegato l’Ong.

L’opposizione siriana ha lanciato un appello al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ad aprire “un’inchiesta immediata” sull’attacco effettuato, a suo giudizio, dal regime di Bashar al Assad. Damasco ha subito smentito l’uso di armi chimiche, asserendo che l’esercito siriano “non le usa e non le ha usate, prima di tutto perché non le possiede, sono state tutte distrutte”.
A giudizio della Coalizione nazionale siriana tuttavia, la responsabilità è del regime di Assad, che ha usato ordigni contenenti gas chimici. La Coalizione nazionale, importante componente dell’opposizione siriana, ha spiegato in un comunicato di volere che il Consiglio di sicurezza “convochi una riunione urgente dopo questo crimine e apra un’inchiesta immediata”. Ha accusato il “regime del criminale Bashar al Assad” di aver effettuato raid contro la città di Khan Sheikhun con ordigni “contenenti gas chimici”.

Il presidente Usa Donald Trump, a caldo, ha incolpato il suo predecessore Obama, per la sua debolezza nei confronti della Siria, ma ora si sprecano dichiarazioni di ogni tipo, da Putin alle rappresentanze dei grandi della terra, analisi, soluzioni, che per ora possono dire di aver incassato una geografia di morte che ha perso ogni prospettiva di pace.
“L’attacco con gas tossici in Siria è inumano e costituisce una minaccia per i negoziati di pace”, ha detto il presidente turco Erdogan a Putin senza esprimere condanna o giudizio alcuno sull’attacco stesso.

Riguardo san Pietroburgo: sembra identificato l’esecutore della strage, un kamikaze di 22 anni, proveniente dall’Asia Centrale, appartenente alla cellula dormiente dello Stato islamico (che progettava attentati, secondo il Comitato nazionale antiterrorismo, contro le forze di sicurezza delle autorità locali), che era sotto lo stretto controllo del governo Putin. Di lui si sa che aveva la cittadinanza russa, che abitava a Pietroburgo e che la sua adesione all’Isis è frutto di un viaggio, dove è stato indottrinato e addestrato.

Quattordici morti e decine di feriti, alcuni dei quali in gravissime condizioni. Come sappiamo dalle cronache che minuto dopo minuto riportano i particolati dell’attentato, di San Pietroburgo, città di frontiera tra est e ovest nel sottosuolo di una metropolitana improvvisamente vittima della strage provocata da una bomba inserita in un vagone metro, allo spuntare del mese d’Aprile

Il fuoco, il fumo, per asserzione degli artificieri sono stati provocati da un ordigno di fattura artigianale riempito di chiodi e schegge, e ora, mentre si ricercano le mani e le menti che hanno progettato l’attentato, di cui il ragazzo è stato esecutore e kamikaze, le analisi investono la storia di una paese travagliato, la Russia nelle sue stesse viscere.

Alcuni osservatori sostengono che l’attentato sia una «sfida» lanciata a tutti i russi, Vladimir Putin compreso. Il presidente si trovava in visita alla città proprio nelle ore in cui è scoppiato l’ordigno in metro (ne è stato trovato poi un secondo, molto più potente, prima che esplodesse).

In attesa di meglio comprendere la complessità di questo attentato, si rinnova con toni accesi il dibattito politico. Putin sulle questioni di ordine pubblico e sul problema ceceno ha sempre usato il pugno di ferro, un approccio che è stato apprezzato dalla maggioranza dell’opinione pubblica russa. Tuttavia l’opposizione, sia parlamentare che quella liberal di Navalny, chiede ora “ che l’attentato terroristico non sia il viatico per una nuova, più forte stretta autoritaria e repressiva nei confronti sia dei movimenti sociali sia dei migranti musulmani. E ricordano – che malgrado tutti gli annunci trionfalistici degli scorsi anni, la questione cecena resta ancora senza una soluzione”.

Andreina Corso

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...
commercial

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...
sponsor

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...
commercial

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Virus, c’è una nuova “variante”. Bloccati tutti voli dal Brasile

Virus, c'è una nuova "variante" dopo quella definita "variante inglese". Altrettanto maggiormente aggressiva e pericolosa? Le uniche cose certe al momento sono che l'Italia ha...

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto: la mappa aggiornata

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto sono 11. La mappa delle zone sismiche della regione è stata aggiornata dalla giunta regionale, su...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.