0 C
Venezia
lunedì 18 Gennaio 2021

Ater Venezia, ristrutturati 22 alloggi Erp a Mestre, Marghera, Favaro, Campalto, Mirano

Home Mestre e terraferma Ater Venezia, ristrutturati 22 alloggi Erp a Mestre, Marghera, Favaro, Campalto, Mirano
sponsor

Ater Venezia, ristrutturati 22 alloggi Erp a Mestre, Marghera, Favaro, Campalto, Mirano

sponsor

L’Ater di Venezia ha restaurato 22 case destinate all’Erp (edilizia residenziale pubblica) che erano sfitte da anni, bisognose di lavori di manutenzione straordinaria, partecipando ai bandi e ottenendo oltre un milione di euro di finanziamenti europei Por-Fesr.
Ventuno di questi appartamenti si trovano nel Comune di Venezia e uno nel Comune di Mirano: 10 a Mestre, 7 a Marghera, 3 a Campalto, 1 a Favaro Veneto e 1 a Mirano.

commercial

Si tratta del primo progetto in cui sono stati attivati i Criteri Ambientali Minimi (Cam), cioè i requisiti che permettono di individuare la soluzione progettuale, il prodotto o il servizio migliore sotto il profilo ambientale lungo il ciclo di vita, tenuto conto della disponibilità di mercato.

“In un momento in cui le risorse economiche scarseggiano in tutti gli enti, abbiamo sistemato questi 22 alloggi – ha spiegato il presidente dell’Ater Raffaele Speranzon – che per anni sono rimasti vuoti e inutilizzati, grazie a fondi europei con progetti innovativi “verdi”, che rispettano i requisiti ambientali per i lavori di costruzione e ristrutturazione. In un momento in cui si è tornati a parlare con forza dell’importanza della tutela del pianeta, l’Ater ha portato a termine il primo progetto per la riduzione dell’impatto ambientale, al fine di promuovere modelli più sostenibili. E’ uno dei passi intrapresi dall’Azienda per ridurre il numero degli alloggi sfitti, riqualificare il patrimonio abitativo e dare risposte alla domanda di case popolari e di tutela della residenzialità”.

Le case restaurate, costruite dagli anni ’30 fino alla fine degli anni ’70, hanno varie età e dimensioni. La più “anziana” si trova a Marghera, realizzata nel 1932, mentre quella più recente è a Favaro Veneto, realizzata nel 1978. Hanno una superficie che va dai 54 metri quadrati (l’alloggio più piccolo) fino ai 102 (case su due piani). L’Ater, dopo aver ultimato i lavori nelle scorse settimane, è pronta ad assegnare i nuovi alloggi in base alle graduatorie che saranno pubblicate dalle amministrazioni comunali.

Lavori per un investimento di oltre un milione di euro, per l’esattezza 1.389.645,18. Finanziamenti europei stanziati attraverso un bando regionale, destinati allo “Sviluppo Urbano Sostenibile” con l’obiettivo della “Riduzione del numero di famiglie con particolari fragilità sociali ed economiche in condizioni di disagio abitativo”.

“Il prossimo “stralcio” di manutenzioni straordinarie – annuncia Speranzon – sempre con fondi europei, vedrà restaurare altri 17 appartamenti, di cui alcuni nel centro storico veneziano, dove le manutenzioni sono più difficili e più costose. Quest’anno e il prossimo, nel 2020, vi saranno altri bandi, a cui l’Ater intende partecipare, per giungere complessivamente alla ristrutturazione di circa 60 alloggi, per un investimento pari a 3,5 milioni di euro”.

Oltre alla valorizzazione della qualità ambientale e al rispetto dei criteri sociali, l’applicazione dei Criteri Ambientali Minimi (Cam) risponde anche all’esigenza della Pubblica amministrazione di razionalizzare i consumi per gli inquilini, riducendone, ove possibile, la spesa.  

INFORMAZIONI SUL BANDO:
Il Por è lo strumento attraverso cui la Regione del Veneto, grazie ai circa 600 milioni di euro messi a disposizione dall’Unione Europea, dallo Stato e dalla Regione stessa, sta sviluppando dal 2014 al 2020 un piano di crescita sociale ed economica nei settori industriale, informatico, dell’ambiente e dell’innovazione. Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, detto “Fesr”, è uno dei fondi strutturali e di investimento europei il cui obiettivo è finanziare progetti di sviluppo all’interno dell’Unione europea.

Il prossimo bando Por-Fesr sarà pubblicato tra qualche mese e permetterà il restauro di altri 17 alloggi Ater (6 nella terraferma del Comune di Venezia, 9 nel centro storico di Venezia, 1 a Mirano e 1 a Spinea). Ma arriverà anche un terzo bando, entro la fine del 2019, con cui l’Ater di Venezia candiderà altri 21 appartamenti da restaurare: 3 si trovano tra Mestre e Marghera, 10 nel centro storico veneziano e sulle isole, 4 a Mirano, 1 a Spinea, 1 a Marcon, 1 a Quarto d’Altino, 1 a Salzano.

Entro la fine del 2020 saranno quindi restaurate, in tutto, 60 case Ater con circa 3,5 milioni di euro di finanziamenti europei.

Questo primo stralcio ottenuto, suddiviso in cinque lotti di lavori per quattro o cinque alloggi ciascuno, ha interessato 22 unità abitative situate perlopiù in condomini, dove si trovano anche degli alloggi privati, e ha rispettato gli obiettivi previsti nel bando.

RELAZIONE:
Si tratta di appartamenti inseriti in complessi edilizi di differente dimensione, costruiti tra il 1932 e il 1978, che rilevano una particolarità legata all’epoca di costruzione: la tendenza di quegli anni ad assimilare l’intervento pubblico a quello privato, per far scomparire la zona popolare intesa come “zona speciale” spesso connotata negativamente. Negli immobili oggetto di recupero erano evidenti, e sono stati conservati e valorizzati, aspetti e caratteristiche di eccellenza sia nella tipologia abitativa che nei materiali utilizzati.

Assolti gli obiettivi primari dell’efficienza energetica e dell’adeguamento normativo, la manutenzione straordinaria dell’Ater ha cercato di minimizzare gli impatti ambientali, attraverso il riuso e il riciclo dei materiali disponibili, in particolare i pavimenti in terrazzo alla veneziana o in marmette di graniglia, i portoncini di ingresso in larice, le porte interne in legno laccato con disegni d’epoca. In questo modo sono stati ridotti gli scarti, e i costi legati alla loro rimozione e smaltimento, e i tempi di lavorazione.

Per migliorare l’efficientamento energetico si è proceduto con la sostituzione dei serramenti e l’isolamento, il “cappotto” posizionato all’interno delle pareti che danno verso l’esterno, così da migliorare la classe energetica dell’immobile.

Partendo dalla tutela e conservazione della tipologia abitativa originaria, il progetto di manutenzione straordinaria ha visto interventi che riguardano:

La riqualificazione energetica con intervento di isolamento termico interno, nelle pareti perimetrali rivolte all’esterno
la sostituzione dei serramenti con tapparelle elettriche in alcuni alloggi
la realizzazione di un nuovo impianto termico con caldaia a condensazione
Rifacimento completo dell’impianto a gas;
Nuovo impianto idrico sanitario;
Nuovi impianti di scarico
Rifacimento e adeguamento dell’impianto elettrico con eliminazione di tutti i cavi e scatole esterne;
ristrutturazione della zona cucina con sostituzione e/o rifacimento pavimenti e rivestimenti ;
ristrutturazione e/o allargamento del bagno con sostituzione sanitari, rifacimento pavimenti e rivestimenti ;
parziale demolizione delle pavimentazioni e dei rivestimenti e degli intonaci se ammalorati per esigenze di realizzazione del nuovo impianto termico;
ripristino delle pavimentazioni necessariamente demolite e recupero mediante levigatura e ceratura delle attuali;

Inoltre, in virtù del maggior isolamento termico e per assicurare il ricambio d’aria all’interno dell’alloggio, alcuni locali sono stati dotati di dispositivi di ventilazione con recupero di calore. In tema di confort, considerati anche i cambiamenti climatici in atto, in tutti gli alloggi è stata predisposta la possibilità di installare il condizionatore nella zona giorno e nella zona notte.

Considerata la maggioranza degli assegnatari di fascia anziana, negli alloggi dotati di tapparelle è stata predisposta la loro apertura elettrica.
Si è proceduto con separazione della zona giorno da quella notte: una cucina abitabile, terrazze o giardino, e negli appartamenti la presenza di ripostigli e armadi a muro sempre vicino ai doppi servizi, che dimostrano attenzione dei progetti originari per l’ottimizzazione dell’alloggio alle diverse esigenze famigliari.
I servizi sanitari sono stati adeguati o allargati per rendere confortevole e appropriato ogni alloggio al rispettivo nucleo famigliare.
Ognuno di questi interventi risponde a caratteristiche architettoniche e urbanistiche, rispettate e mantenute sia in esecuzione alla normativa urbanistica, sia in termini di qualità ambientale e di sostenibilità edilizia.

Ater Venezia, ristrutturati 22 alloggi Erp a Mestre, Marghera, Favaro, Campalto, Mirano

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

Covid, ultime notizie e aggiornamentiVaccino obbligatorioConcorso Letterario

sponsor

2 persone hanno commentato

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...
commercial

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...
sponsor

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...
commercial

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.